• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Cavani ok, anche senza il g

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Cavani ok, anche senza il gol. Bojan dov'e'?

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Edinson Cavani (Getty Images)
Hervé Sacchi

02/09/2013 12:07

ITALIANS PAGELLE VOTI ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Novanta minuti non sono bastati al Psg per sbloccare la partita. Fortunatamente per Blanc, ci sono i minuti di recupero in cui i parigini riescono a segnare per ben due volte (Rabiot e Ibrahimovic) contro il Guingamp. La vittoria non porta la firma di Cavani che, comunque, risulta ancora uno dei migliori della sua squadra. Grande presenza a tutto campo, il gol sarebbe stata veramente la ciliegina sulla torta. L'unico degli 'Italians' ad aver gonfiato la rete è stato l'ex Cagliari Thiago Ribeiro, nel 2-0 contro il Fluminense. Positive anche le prestazioni di Granqvist e Anelka.
Per contro, ci sono diverse insufficienze. Soprattutto in Premier League: Giaccherini è apparso un lontano parente di quello ammirato nelle scorse settimane. Lo stesso dicasi per Haris Seferovic, davvero sterile il suo contributo offensivo. Molto male è andato anche Bojan Krkic che, nel match contro il Groningen, è sembrato davvero un pesce fuor d'acqua.


EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 7 - Perno dell'attacco del Paris Saint-Germain, dimostra un'ottima forma e conferma l'affiatamento con Ibrahimovic. Non segna, ma cerca il gol in diverse occasioni, anche non convenzionali. Sfortunato, non riesce ad approfittare di un uno contro uno col portiere del Guingamp.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain) - Non convocato

MOHAMED SISSOKO (Paris Saint-Germain) - Non convocato.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - In panchina.

JUNIOR TALLO (Ajaccio) - In panchina.

STEFAN JOVETIC (Manchester City) - In panchina.

ERIK LAMELA (Tottenham): 5,5 - Quindici minuti di gioco, nel tentativo di raddrizzare quello che è forse il derby più sentito entro l'area di Londra. Atterrato da poco meno di 48 ore, si è rivelato un compito improbo.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland): 5 - Dopo aver influenzato positivamente le prime due partite della stagione, l'ex juventino si perde in un match importante - ai fini della salvezza - contro il neopromosso Crystal Palace. Sorpresa negativa.

MODIBO DIAKITE' (Sunderland): 5,5 - Sempre importante il suo apporto sulle giocate aeree. Tuttavia, ci si aspetta egual prestanza anche con la palla a terra, in cui rischia ancora di incorrere in errori.

PABLO DANIEL OSVALDO (Southampton) 6 - Gli manca solo il gol. Per il resto, l'ex romanista dimostra di lavorare bene per la squadra, provando anche a togliersi lo sfizio personale. Impegna Ruddy in diverse occasioni, ma il portiere gli nega la gioia, regalando la vittoria al Norwich.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) - Infortunato. 

NICOLAS ANELKA (West Bromwich Albion): 6,5 - Partita di grande impegno, nella prima da titolare. Al di là della sconfitta contro lo Swansea, crea buone occasioni dimostrandosi all'altezza. Se continua così, tornerà ad essere decisivo.

NICOLAS BENDTNER (Arsenal) - Non convocato.

DIEGO FABBRINI (Watford): 6 - Nonostante la buona prestazione, riesce solo a prendere un palo. Peccato per lui e per la sua squadra, capace di essere nettamente superiore al Blackpool nel primo tempo. 

DAVIDE FARAONI (Watford) 6 - Ci prova anche lui, ma è una di quelle partite in cui si dice che il pallone proprio non voglia entrare.

GABRIELE ANGELLA (Watford) 6 - Piuttosto positiva la gara in fase difensiva, anche lui ha l'occasione per rendersi protagonista, ma non la sfrutta.

BOJAN JOKIC (Villarreal) - Non convocato.

HARIS SEFEROVIC (Real Sociedad): 4,5 - Per due settimane di fila si ritrova tra i peggiori. Cerca il gol, ma non sfrutta nemmeno un'occasione in tutta la partita. Sono già finiti i fuochi d'artificio?

MOUNIR EL HAMDAOUI (Malaga): s.v. - Per lui solo 12' nel finale del match pareggiato 2-2 contro il Siviglia.

KEVIN PRINCE BOATENG (Schalke 04): 6 - Esordio interessante per l'ex rossonero, arrivato in settimana all'indomani della qualificazione in Champions, conquistata col Milan, e che comunque giocherà con la maglia dello Schalke. Schierato dietro la punta nel 4-2-3-1 di mister Keller, avrà modo di contribuire maggiormente alla causa nelle prossime settimane.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 6 - Nonostante le quattro sberle incassate nel match contro il Mönchengladbach, esce dalla gara in maniera positiva, sapendo di aver dato il possibile. E' sicuramente un buon acquisto per il club di Brema.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen): 5 - Ha faticato non poco contro lo Schalke 04. Da questo punto di vista Draxler, lo ha preso di mira. Le troppe lamentele con l'arbitro danno la dimensione che non si sia ancora ambientato al nuovo campionato.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 6 - Arriva finalmente la prima vittoria stagionale per la squadra turca dell'ex Genoa, che però, dopo meno di quattro minuti di gioco, subisce la rete dello svantaggio, firmata Milan Baros. Nel prosieguo della partita (terminata 2-1), Frey riesce a togliere le castagne dal fuoco, salvaguardando il risultato e la vittoria finale.

BOJAN KRKIC (Ajax): 4,5 - L'unica variazione rispetto alla pagella della scorsa settimana è il punteggio (1-1 anziché 3-3) e il marcatore, ovvero Schöne, a cui ha servito l'assist. O meglio, l'ultimo passaggio prima del bel tiro del centrocampista. Per il resto, è davvero impalpabile il contributo dell'ex milanista che, nel girone di Champions League, avrà modo di incontrare i suoi ex compagni. Se giocherà così, non farà certo rimpiangere di un suo mancato riscatto.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv): 5,5 - Ci si attende il salto di qualità da parte dell'ex Catania, ancora troppo in ombra nel suo Metalist. Resta il fatto che i gialloverdi di Kharkiv escono dalla Donbass Arena di Donetsk con un preziosissimo pareggio.  

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar) 6,5 - Prima gara per l'ex Genoa con la nuova maglia. Positiva sia prestazione che risultato (3-0 contro il Volga).

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest) - Prossimo incontro il 14 settembre contro il Sageata Navodari

THIAGO RIBEIRO (Santos): 6,5 - Segna la sua prima rete stagionale nel match contro il Fluminense. Un gol da opportunista per l'ex Cagliari che anticipa sul primo palo il diretto marcatore e riesce a deviare il bel cross fornitogli da Cicinho.

MAURO ZARATE (Velez): Non convocato.




Commenta con Facebook