• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-LIVORNO

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-LIVORNO

Zaza tiene testa ai toscani, ma Emeghara sfrutta le incertezze di Rosati e porta a casa i tre punti.


Livorno (Getty Images)
Gianluca Scatena

01/09/2013 23:27

 

PAGELLE E TABELLINO SASSUOLO-LIVORNO/ REGGIO EMILIA - Sfida tra neopromosse al "Città del Tricolore". Il Sassuolo cerca i primi punti della sua storia in Serie A. Il Livorno deve riscattarsi dopo la sconfitta subita dalla Roma alla prima giornata. Gli emiliani partono col piede giusto, grazie alle progressioni di Missiroli e alla volontà di Zaza, ma la forza offensiva di Emeghara e quella difensiva di Emerson si sono rivelate nettamente superiori agli standard neroverdi.

SASSUOLO

 

Rosati 4 - Inizialmente viene chiamato in causa soltanto per semplici scambi di palla. Non può nulla sulla magia di Greco, con il quale ha avuto a che fare già all'inizio del match. Sbaglia, tuttavia, sulla marcatura di Emeghara, al quale ha lasciato troppo spazio dalla parte del suo palo, e sul rigore, dove non calcola bene i tempi di uscita.

 

Gazzola 6 - Nei primi minuti ha poco lavoro in difesa e si spinge in attacco: lungo la fascia e in occasione dei calci d'angolo. Al primo tempo tenta la botta da fuori ma viene bloccato da Emerson.

 

Rossini 5,5 - Non lascia mai la marcatura di Emeghara e lo limita per quanto possibile. Concede la punizione poi trasformata perfettamente da Greco.

 

Terranova 5 - E' attento alle poche opportunità del Livorno ed è bravo a sbarrare le porte ad alcuni contropiedi pericolosi da parte degli avversari. In ogni modo, permette ad Emeghara di arrivare sul fondo per poi battere Rosati.

 

Ziegler 5,5 - Nel reparto difensivo non si fa sentire. Prova spesso la risalita ma viene bloccato dalla buona guardia dei livornesi.

 

Kurtic 5,5 - Svolge un buon lavoro sulla destra. Sforna cross poi non sfruttati dalle punte neroverdi, ma è impreciso sui calci di punizione da lui battuti. 

 

Chibsah 5 - A centrocampo mette tanta sostanza, ma in fase di impostazione sbaglia passaggi semplici e si intestardisce cercando di saltare l'uomo. Dal 76' Farias s.v.

 

Missiroli 6 - E' efficace sia quando deve costruire, sia quando mette in pratica le sue percussioni sulla sinistra. Prova sin da subito a stabilire le gerarchie tra le due squadre, ma il suo lavoro non viene finalizzato come si deve.

 

Laribi 6,5 - Viene schierato insieme ad Alexe a supporto di Zaza, prova azioni personali senza però trovare la porta. Il suo contributo è sicuramente migliore rispetto all'altro esterno. L'assist per Zaza ne è una prova. Dal 68' Pavoletti 5 – Entra al posto di uno dei migliori di Di Francesco, ma non riesce a soddisfare come il compagno.

 

Alexe 5 - Mette il turbo sulla fascia di competenza, eppure il suo apporto non è dei migliori. Dal 64' Masucci 5 – Non cambia la situazione.

 

Zaza 7 - La sua è una partita di sacrificio. Nel complesso, comunque, non riesce ad emergere in mezzo all'ottima retroguardia amaranto, nonostante alcune sortite dove è arrivato a scaldare i guantoni dell'estremo difensore toscano, soprattutto nella prima frazione di gara, prima di svettare in area per colpire di testa e insaccare la palla per l'1 a 1, sfruttando il gran cross di Laribi.

 

All. Di Francesco 5 – Non schiera pedine che in teoria potrebbero fare la differenza. Sottovaluta le ripartenze dei toscani e i risultati si son visti.

 

 

LIVORNO

 

Bardi 6 - Reagisce bene alla pressione degli emiliani, sia ad inizio partita, che nel secondo tempo, quando Zaza cerca con insistenza il goal del pareggio.

 

Valentini 6 - Partecipa alla grande giornata difensiva della sua squadra limitandosi a svolgere semplici ruoli, senza neanche avanzare.

 

Emerson 7 - E' il perno del reparto arretrato. Garantisce stabilità all'intera squadra, è perfetto negli anticipi e sventa con sicurezza tutti i tentativi del tridente di Di Francesco.

 

Ceccherini 6 - Ordinaria amministrazione.

 

Schiattarella 6 - Non spinge e lascia il compito ad altri, restando spesso e volentieri indietro per dare una mano ai tre di difesa. Dal 87' Lambrughi s.v.

 

Gemiti 6 - Il suo sostegno è più offensivo. Le sue accelerazioni sono molto più evidenti rispetto a quelle dell'altro laterale. Dal 70' Coda s.v.

 

Luci 6,5 - Se il centrocampo livornese resta solido per tutta la partita, il merito è anche suo. Ci mette quantità, qualità e guadagna il rigore del poker.

 

Biagianti 6 - Non eccede e aiuta Luci nei compiti di impostazione. Anche per lui ordinaria amministrazione.

 

Greco 7 - Per l'ex Olympiakos e Roma è il primo goal in Serie A. Nei primi minuti è l'unico a mettere in difficoltà Rosati; la sua trasformazione ha manifestato comunque le sue doti balistiche. Dal 82' Duncan s.v.

 

Paulinho 6,5 - Gioca a tutto campo e mette la sua firma sulla partita.

 

Emeghara 7,5 - E' uno dei pochi a infastidire seriamente la retroguardia emiliana. La sua velocità è a tratti implacabile. Lo si nota sul primo dei suoi due goal, dove Terranova non è riuscito a mantenere la marcatura.

 

All. Nicola 7 – Utilizza Emeghara dal primo minuto, affiancandolo a Paulinho. Ottima coppia che vale tre goal e porta il Livorno a riscattarsi dopo la caduta della prima giornata.

 

Arbitro: Mazzoleni 6,5 – Non sbaglia nulla. 

 

TABELLINO

 

SASSUOLO – LIVORNO: 1-4
Sassuolo (4-3-3): Rosati; Ziegler, Rossini, Terranova, Gazzola; Missiroli, Chibsah (76′ Farias), Kurtič; Alexe (64′ Masucci), Zaza, Laribi (68′ Pavoletti). A disp.: Pomini, Bianchi, Acerbi, Bianco, Laverone, Longhi, Schelotto, Antei, Marzoratti. All.: Di Francesco.
Livorno (3-5-2): Bardi; Ceccherini, Emerson, Valentini; Gemiti (70′ Coda), Greco (82′ Duncan), Biagianti, Luci, Schiattarella (86′ Lambrughi); Emeghara, Paulinho. A disp.: Piccini, Decarli, Belingheri, Dionisi, Mosquera, Mbaye, Benassi, Mazzoni, Rinaudo. All.: Nicola.


Arbitro: Paolo Mazzoleni di Bergamo.


Marcatori: 44′ Greco (L), 67′ Zaza (S), 69′, rig. 85′ Emeghara (L), 75′ Paulinho (L).


A
mmonzioni: Rosati (S), Greco (L). 

 

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook