• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-INTER

Palacio e Nagatomo nuovamente in gol. Chiude Alvarez con una grande azione in solitario partendo da centrocampo


Tachtsidis e Alvarez (Getty Images)
Mirko Patera

01/09/2013 23:01

PAGELLE TABELLINO CATANIA INTER / CATANIA - Partita dagli alti ritmi nel primo tempo. Palacio sblocca su assist del solito Jonathan, e nel secondo tempo Nagatomo raddoppia di testa. La chiude Alvarez con un gran gol partendo da centrocampo e tagliando in due la difesa dei siciliani.

 

CATANIA

Andujar 6  – Prende gol al primo vero tiro in porta dell’Inter, e forse poteva fare meglio nell’occasione. Si riscatta nel secondo tempo con un miracolo su colpo di testa di Nagatomo, prima di affondare sotto i colpi dello stesso giapponese prima e di Alvarez poi.

Alvarez P. 5,5 – Si perde Palacio in occasione del gol che sblocca il risultato. Dal 61’ Rolin 5,5 – Non si fa sentire molto dal suo ingresso in campo, se non per un paio di tiri, nella stessa azione, in area nerazzurra.

Legrottaglie 5,5 – Salva sulla linea su tiro di Jonathan nei minuti iniziali, ma poi cade sotto i colpi arrembanti dell’attacco nerazzurro.

Spolli 5,5 – Come il suo compagno di squadra va un po’ in difficoltà nelle ripartenze veloci degli uomini di Mazzarri.

Monzon 5 – La maggior parte degli attacchi avversari arrivano dalla sua parte, e va spesso in difficoltà. Nel secondo tempo Maran lo sposta un po’ più avanti e prova a cambiar marcia, non riuscendoci.

Izco 5,5 – Non in una serata eccezionale. Esce nel finale del primo tempo per un infortunio. Dal 41’ Maxi Lopez 5 – Incide poco da suo ingresso in campo. Assente.

Tatchtsidis 5,5 – Si fa notare per un gran tiro dalla distanza nel primo tempo finito di poco a lato, ma poco altro per lui.

Almiron 6 – Torna in campo e si fa sentire sia in fase di impostazione sia in fase di rottura. E’ il migliore dei suoi.

Castro 5,5 – E’ il giocatore che si sente di meno nella fase offensiva degli uomini di Maran. Un po’ a fari spenti.

Bergessio 5,5 – Tanto movimento, ma è chiuso dal muro creato dai difensori nerazzurri. 

Leto 6 – Sbaglia da solo davanti ad Handanovic, ma è autore di buone giocate, soprattutto nel primo tempo. Dal 67’ Doukara 5,5 – Appena entrato si fa subito vedere, per un’ammonizione dopo pochi minuti e per una buona occasione da gol. Vivace.

All. Maran 5,5 – Quest’Inter è stata troppo per il suo Catania. Nonostante tutto i suoi giocano a ritmi alti e provano a creare occasioni da gol. 

 

INTER

Handanovic 7 – Attento su tiri di Bergessio, Castro e Leto nel primo tempo. Nel secondo è impegnato solo da Rolin. Ordinaria amministrazione.

Campagnaro 7 – Non sbaglia nulla in fase difensiva, dal suo lato per ora non si passa. Muro.

Ranocchia 6,5 – Chiusure perfette sugli inserimenti degli attaccanti del Catania. Si fa trovare pronto in diverse occasioni. 

Juan Jesus 6  – Errore su Castro in fase di copertura nel primo tempo. Un po’ di difficoltà nelle giocate in velocità dei “folletti” siciliani. Le occasioni migliori del Catania si sviluppano dal suo lato di competenza. Spaesato.

Jonathan 7 – Il “Divino” è in forma smagliante, si propone molto in avanti ed è suo l’assist per il primo gol di Palacio. Ritrovato. Dal 82’ Wallace – s.v.

Cambiasso 7 – Prova il tiro dalla distanza nel primo tempo. Rispetto alla gara contro il Genoa sbaglia poco e disegna geometrie in mezzo al campo. Redivivo.

Kovacic 5,5 – Non è al 100%, e si vede. Appare lento e poco incisivo. Un passo indietro rispetto alla partita precedente, ma avrà il tempo per rifarsi. Sottotono. Dal 44’ Taider 6 – Fa densità a centrocampo e si capisce perché Mazzarri crede in lui. 

Guarin 6 – Il centrocampista colombiano è in forma, corre, tira da lontano e si propone. Un po’ troppo solista in alcune occasioni. Dal 67’ Belfodil 6 – Dopo pochi minuti dal suo ingresso va in gol, ma viene annullato per fuorigioco. Con gli spazi larghi si fa vedere e sentire.

Nagatomo 6,5 – Grande difficoltà per il giapponese in fase di copertura nel primo tempo, in cui si fa anche ammonire. Nel secondo parte a mille e va in gol al 55’ di testa su assist al bacio di Palacio.

Alvarez R. 8 – Movimento e buone giocate, Ricky finalmente è un giocatore vero. Da seconda punta appoggia bene gli inserimenti dei centrocampisti e le volate degli esterni. Sigla il terzo gol con una splendida giocata individuale partendo da centrocampo. Maravilla.

Palacio 7,5 – Ancora in gol con un facile tocco su assist di Jonathan, lui risponde sempre presente. Assist perfetto per il raddoppio di Nagatomo. Cecchino infallibile.

All. Mazzarri 8 – Tre su tre e zero gol subiti. La mano di Mazzarri si vede e come! Insiste ancora un volta con il tandem d’attacco Alvarez-Palacio, e viene ripagato con un gol di entrambi. Nervoso in panchina soprattutto nel primo tempo, per le giocate troppo frettolose dei suoi. Ottiene, però, la vittoria nel difficile campo del “Massimino”. Stratega.

Arbitro: DAMATO 6,5 – Per il fischietto di Barletta una gara senza troppi episodi dubbi. Molte le ammonizioni per via di un gioco veloce ed aggressivo. Attento.

 

TABELLINO

CATANIA-INTER 0-3

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez P. (Dal 61’ Rolin), Legrottaglie, Spolli, Monzon; Izco (Dal 41’ Maxi Lopez), Tatchtsidis, Almiron; Castro, Bergessio, Leto (Dal 67’ Doukara).  All.: Maran.

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan (Dal 82’ Wallace), Guarin (Dal 68’ Belfodil), Cambiasso, Kovacic (Dal 44’ Taider), Nagatomo; Alvarez; Palacio.  All.: Mazzarri.

Arbitro: Damato

Marcatori: 19’ Palacio (I), 55’ Nagatomo (I), 79’ Alvarez (I)

Ammoniti: 43’ Nagatomo (I), 47’ Spolli (C), 65’ Palacio (I), 72’ Doukara (C).

Espulsi: nessuno




Commenta con Facebook