• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Chievo-Napoli, conferenza Benitez: "Potrei cambiare qualcosa. Higuain..."

Chievo-Napoli, conferenza Benitez: "Potrei cambiare qualcosa. Higuain..."

Il tecnico spagnolo parla in conferenza stampa della sfida ai veneti e del sorteggio Champions


Rafa Benitez (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

30/08/2013 12:00

CHIEVO NAPOLI CONFERENZA BENITEZ / NAPOLI - Chievo, sorteggi Champions e calciomercato: saranno questi gli argomenti caldi della conferenza stampa di Rafael Benitez alla vigilia della sfida contro i veneti valida per il secondo turno di Serie A. Calciomercato.it seguirà per voi le dichiarazioni del tecnico del Napoli

CHAMPIONS - "Rispondo solo a questa domanda di Champions: il gruppo è equilibrato, affrontiamo squadre fortissime, ma noi abbiamo fiducia nella nostra squadra. Ora però parliamo del Chievo".

CHIEVO - "È una squadra difficile da battere, lavorano molto su palla inattiva. Sarà una partita difficilissima, qui il Napoli ha sempre faticato, ora però è un'altra situazione. Noi andremo a Verona con la mentalità giusta per fare bene".

FORMAZIONE - "Mi piace cambiare se devo cambiare, se c'è un'altra partita, se uno sta meglio. Ora siamo all'inizio e potrebbe essere qualche cambio. Voglio mantenere la competizione tra i ragazzi, per me è importante".

ASPETTATIVE - "Dopo aver fatto bene contro il Bologna tutti si aspettano che facciamo bene, ma il campionato è difficilissimo e i ragazzi lo sanno. Noi pensiamo a fare bene e se è possibile giocare bene: dobbiamo avere la mentalità di provare a vincere sempre. Sono contento dell'atteggiamento della squadra".

HIGUAIN - "L'unico problema è che non sa come tagliarsi la barba, per il resto va tutto bene". 

CAMPIONATO - "Juventus, Milan e Fiorentina sono le squadre più forti". 

CANNAVARO E INSIGNE - "La cosa più importante è la squadra. Sono soddisfatto di entrambi, Paolo sta lavorando benissimo e Lorenzo, dopo l'indisposizione, sta bene: tutti e due hanno delle possibilità di scendere in campo". 

 




Commenta con Facebook