• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Hellas Verona > Verona, Toni: "Salvezza qui come lo Scudetto col Bayern"

Verona, Toni: "Salvezza qui come lo Scudetto col Bayern"

L'attaccante gialloblu e' stato l'assoluto protagonista dell'esordio vincente contro il Milan



29/08/2013 12:51

VERONA TONI INTERVISTA SCUDETTO MONDIALE 2006 GESTO ESULTANZA / VERONA - Luca Toni, attaccante del Verona, ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale della Lega Serie A. Queste le sue dichiarazioni:

VERONA - "Credo che quest'anno una bella salvezza con il Verona equivarrebbe a una vittoria del campionato con un'altra squadra, come quando ad esempio giocavo in Germania nel Bayern Monaco. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile. Sarà dura perchè come tutte le neopromosse si farà fatica. Il divario tecnico che separa serie A e serie B si è un po' ampliato negli ultimi anni e quindi sarà difficile, però penso che con l'entusiasmo e l'acquisto di giocatori validi che sono andati a completare una squadra già competitiva, il Verona sia decisamente sulla strada giusta. Poi vedremo di partita in partita cosa succederà".

OBIETTIVI - "Il mio obiettivo è quello di cercare di fare bene. Di far gol, di far fare gol e di far crescere i miei compagni più giovani dandogli magari dei consigli. Sarà un campionato lungo e difficile e ci vorrà anche tanta esperienza".

GESTO ESULTANZA - "Il mio modo di esultare è nato a Palermo. Eravamo con degli amici al ristorante una sera ed è spuntato fuori il gesto della mano sull'orecchio per far risaltare una cosa di cui stavamo parlando.  Come per dire <hai visto, hai capito?> e quindi scherzando ho detto <se faccio gol domenica inizio a esultare così>. Poi è diventato un gesto scaramantico perché da quel momento ho cominciato a fare tantissimi gol".

SCUDETTO - "Credo che al momento la Juventus sia la squadra più forte. Era già forte l'anno scorso e con gli acquisti è migliorata. Poi si è mossa bene la Fiorentina, ma penso che ad agosto tutte le squadre siano forti, qualsiasi giocatore che viene acquistato è sempre il numero uno...Poi però bisogna dimostrarlo sul campo".

S.D.

 




Commenta con Facebook