Breaking News
© Getty Images

Serie A, il capocannoniere non serve per lo scudetto

Negli ultimi dieci anni solo una volta il campionato è stato vinto dalla squadra del re dei bolmber

SERIE A CAPOCANNONIERE SCUDETTO / ROMA - A chi non farebbe piacere avere in attacco un bomber come Higuain o Icardi? Quale squadra non spenderebbe milioni pur di avere in rosa il capocannoniere della Serie A? Eppure c'è una statistica che dice quanto non sia fondamentale avere il re dei bomber in squadra per vincere lo scudetto. Si tratta di una tendenza che negli ultimi anni è diventata 'legge': dal 2005-2006 al campionato di quest'anno, soltanto in un'occasione vittoria di campionato e classifica marcatori hanno coiciso. Correva l'anno 2008/2009 e Ibrahimovic con le sue 25 reti trascinava l'Inter alla conquista dello scudetto. Un'eccezione visto che prima e dopo, negli ultimi dieci anni, la squadra che ha vinto il titolo non ha mai potuto contare sul re dei bomber. Una linea che sembra destinata a continuare anche in questa stagione: Higuain con i suoi 30 gol è ormai certo della vittoria del titolo di capocannoniere (Icardi e Dybala sono fermi a quota 14), mentre il Napoli deve sperare soltanto in un miracolo per acciuffare il primato che al momento è saldamente nei mani (forse sarebbe meglio dire nei piedi) della Juventus

B.D.S.

Serie A   Juventus  
Juventus, Dybala: "Voglio vincere con Messi. Totti re prigioniero"
Juventus, Dybala: "Voglio vincere con Messi. Totti re prigioniero"
L'argentino bianconero: "Buffon mi ha dato il benvenuto a Torino"
Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish