• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > LA MOVIOLA DI CM.IT: Su Balotelli era rigore, giusto annullare il gol di Higuain

LA MOVIOLA DI CM.IT: Su Balotelli era rigore, giusto annullare il gol di Higuain

Calvarese non vede una spinta ai danni dell'attaccante del Milan. Il neo acquisto del Napoli va a segno in offside


Mario Balotelli (Getty Images)
Emiliano Forte

27/08/2013 08:13

MOVIOLA, BALOTELLI HIGUAIN / MILANO – E' un inizio di campionato che fa ben sperare quello della nostra classe arbitrale. Su tutti i campi i fischietti designati per la prima di Serie A si sono guadagnati almeno la sufficienza riducendo al minimo sviste ed imprecisioni. Tra i pochi episodi che hanno fatto discutere c'è il rigore richiesto da Balotelli e non concesso da Calvarese in Verona-Milan. Nella stessa gara da segnalare anche un sospetto contatto in area rossonera tra Mexes e Toni. Altro caso da moviola è il gol annullato ad Higuain nel corso di Napoli-Bologna con i collaboratori di De Marco che si sono disimpegnati egregiamente dando una grossa mano al direttore di gara. In Inter-Genoa da rivedere il corpo a corpo Guarin-Manfredini.


VERONA-MILAN 2-1, arbitro Calvarese 6
– L'arbitro di Teramo dirige in maniera convincente l'incontro fino alle fasi finali quando, sul 2-1 per i padroni di casa, il Milan reclama un rigore per il doppio intervento di Moras e Albertazzi nei confronti di Balotelli. I due giocatori veronesi spingono con il braccio l'attaccante milanista che protesta vistosamente e si becca il giallo. In questo caso andava concesso un rigore a favore dei rossoneri. Lascia qualche dubbio anche il contatto tra Mexes e Toni in area gialloblu nel corso del 72esimominuto.

SAMPDORIA-JUVENTUS 0-1, arbitro Banti 6 – Molto agonismo in una gara che il fischietto livornese controlla con buona personalità. Prende la decisione giusta quando, nel corso del minuto 64, annulla la rete del blucerchiato Costa. Quest'ultimo quando Eder calcia la punizione si trova in chiara posizione di offside. Molto fiscale in occasione del rosso diretto rifilato a Castellini protagonista di un'entrata piuttosto dura su Lichtsteiner.

INTER-GENOA 2-0, arbitro Guida 6 – Sfida priva di particolari insidie per l'arbitro di Torre Annunziata che giustamente convalida entrambe le reti nerazzurre. La prima è messa a segno da Nagatomo che sul cross di Jonathan parte da posizione regolare. Buono anche il raddoppio firmato da Palacio che sull'assist di Guarin è tenuto in gioco da Manfredini. Dubbi invece su un contatto in area interista con protagonisti gli stessi Guarin e Manfredini; il colombiano trattiene l'avversario a pochi passi da Handanovic ma Guida non interviene.

LAZIO-UDINESE 2-1, arbitro Gervasoni 6 – Ineccepibile il penalty assegnato ai padroni di casa per l'intervento falloso del portiere Kelava che in uscita stende Klose. Corretta anche la decisione di estrarre solo giallo nei confronti dell'estremo difensore friulano visto che l'attaccante laziale si stava dirigendo verso l'esterno e non verso la porta avversaria. Regolare quindi il gol dell'Udinese con Muriel che scatta da posizione regolare sul lancio di Lazzari. Nel finale l'Udinese invoca il rigore ma Onazi entra pulito su Domizzi e gli porta via il pallone.

LIVORNO-ROMA 0-2, arbitro Massa 6 – Non ci sono episodi particolarmente dubbi da segnalare fatta esclusione per un tentativo di cross di Totti respinto con un gomito da Luci. Fa bene Massa a lasciar correre visto che il braccio del giocatore del Livorno e chiaramente attaccato al corpo; dunque non è rigore. Qualche dubbio su un fuorigioco fischiato a Borriello lanciato a rete.

NAPOLI-BOLOGNA 3-0, arbitro De Marco 6,5 – Molto positiva l'intesa tra il direttore di gare ed i suoi collaboratori in occasione degli episodi chiave del match. E' regolare la posizione di Callejon nell'azione dell'1-0 partenopeo. Non sbaglia il guardalinee neanche in occasione del gol annullato ad Higuain visto che l'attaccante argentino si trova al di là dei difensori rossoblu sull'assist di Hamsik. Da rivedere invece la posizione di Maggio nell'azione del 3-0. Sul suggerimento di Hamsik il laterale azzurro sembra leggermente davanti a tutti, ma è una questione di centimetri.

PARMA-CHIEVO 0-0, arbitro Rizzoli 6 – Bene l'arbitro nel tenere sotto controllo la gara anche nelle fasi più accese. Nel corso del 41esimo minuto appare corretta la decisione di lasciar correre dopo un contatto in area del Parma tra Lucarelli e Paloschi.

TORINO-SASSUOLO 2-0, arbitro Orsato 6 – La partita di Torino non ha offerto particolari spunti per la moviola il ché ha agevolato il compito di Orsato bravo a dirigere con precisione e senza grosse sbavature.

CAGLIARI-ATALANTA 2-1, arbitro Irrati 6 – Nel primo tempo il Cagliari chiede un calcio di rigore per un contatto tra Yepes e Pinilla. L'arbitro decide di non fischiare e fa bene visto che i due si strattonano a vicenda. Nella ripresa è l'Atalanta a protestare con Livaja che finisce a terra in area rossoblu. La sensazione è che l'attaccante nerazzurro si lasci cadere con troppa facilità.

FIORENTINA-CATANIA 2–1, arbitro Doveri 6 – Match a tratti spigoloso che Doveri mantiene sui binari giusti con la dovuta autorità e facendo un buon uso dei cartellini.




Commenta con Facebook