• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Giaccherini-gol in Premier.

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Giaccherini-gol in Premier. Seferovic assente

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Giaccherini esulta dopo il gol (Getty Images)
Hervé Sacchi

26/08/2013 12:24

ITALIANS SPECIALE EX GIOCATORI SERIE A ITALIANI ESTERO / ROMA - Il mezzo passo falso del Monaco in Ligue 1 permette al Paris Saint-Germain di recuperare due punti in classifica. La vittoria contro il Nantes porta anche la firma di Edinson Cavani ancora decisivo, grazie anche alla collaborazione di Zlatan Ibrahimovic. A segno, nell'ultimo match anche l'altro ex napoletano Lavezzi.
Sabato è stato il giorno di Southampton-Sunderland, ovvero il duello tra due compagni di Nazionale quali sono Osvaldo e Giaccherini. Nel pareggio per 1-1, c'è la firma dell'ex juventino, vera e propria arma in più del Sunderland in questa stagione. Tutto sommato positiva anche la prima uscita dell'italo-argentino.
Ottimi riscontri anche per Sebastian Frey, il quale cancella la brutta figura della scorsa settimana con diversi salvataggi che permettono al Bursaspor di ottenere un prezioso pareggio contro il Galatasaray.
Sconta una settimana di bagordi, invece, Haris Seferovic. Dopo i gol all'esordio in Liga e Champions League, l'ex Fiorentina e Novara si dimostra piuttosto lontano dai recenti standard.

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 7 - Altro giro, altra segnatura per l'ex Napoli che, alla sua seconda presenza in campionato, ha praticamente fatto capire che, anche in Francia, rischia di chiudere l'anno in testa alla classifica marcatori. Ciò che stupisce è la grande intesa con Ibrahimovic, in versione assist-man nell'occasione che permette a Cavani di aprire le marcature.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain): s.v. - In panchina.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - Non convocato.

STEFAN JOVETIC (Manchester City) - Non convocato.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland): 7 - Dimostra ogni volta di più che i soldi versati nelle casse della Juventus sono stati ben spesi. Coi 'Black Cats' ha finalmente continuità. Dimostra di avere grande voglia di fare bene. Nella gara contro il Southampton trova pure il gol, con una lesta incornata in area di rigore. Peccato solo che il Southampton gli neghi la gioia della vittoria nel finale di gara.

MODIBO DIAKITE' (Sunderland): 6 - Prestazione sufficiente per l'ex laziale. Piuttosto buoni i piazzamenti, anche se spesso ha perso i contrasti aerei con Lambert

PABLO DANIEL OSVALDO (Southampton) 6 - Entrato all'intervallo, è stata tutto sommato positiva la sua prima in Premier League. Propositivo e altruista nei confronti di Lambert, si è messo subito a disposizione della squadra. Ora non resta che iniziare a trascinarla.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) - Infortunato. 

NICOLAS ANELKA (West Bromwich Albion) - Non convocato.

NICOLAS BENDTNER (Arsenal) - Non convocato.

DIEGO FABBRINI (Watford): 6 - Prova spesso il tiro, ma la fortuna questa volta non è stata dalla sua parte.

DAVIDE FARAONI (Watford) - In panchina.

GABRIELE ANGELLA
(Watford) 6 - Si riprende, dopo i pasticci della scorsa settimana. Compatto e attento, lascia il ruolo di capro espiatorio di giornata all'ex romanista Marco Cassetti.

BOJAN JOKIC (Villarreal) - Non convocato.

HARIS SEFEROVIC (Real Sociedad): 5 - Poteva chiudere una otto giorni incredibile. Invece, nel match contro il Valladolid, perde il filo. Vaga a vuoto, anche dopo il pareggio di Vela che rialimentava, invano, le speranze di vittoria nel finale di gara.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 5,5 - Paga il confronto con i finalisti dell'ultima Champions League. Blaszczykowski e Grosskreutz si infilano spesso e volentieri dalla sua parte. In maniera spesso avventata, tenta di metterci una pezza.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen): 6 - Nel roboante 4-2 rifilato al Borussia Mönchengladbach, l'ex difensore dell'Inter viene chiamato in causa giusto nella mezzora finale. Un aiuto prezioso per mantenere il parziale vantaggio (3-2 al momento della sostituzione), anche se gli avversari hanno mollato la presa dopo il gol firmato da Castro.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 6,5 - Dopo la mezza papera della scorsa settimana si riabilita nel match più importante dell'anno, ovvero quello contro il Galatasaray. Davvero importante il salvataggio fuori dall'area di rigore su Burak Yilmaz, lanciato a rete da Sneijder. In quell'occasione, Frey si è travestito da difensore centrale e, con un intervento in scivolata, ha fermato l'attaccante turco. Quest'ultimo, tuttavia, sfrutterà l'occasione al minuto 44', segnando il momentaneo vantaggio (1-1 alla fine).

BOJAN KRKIC (Ajax): 5 - Di fatto l'assist per il 3-3 firmato da Eriksen è suo, ma di suo nel match contro l'Heerenveen c'è veramente poco.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv): 6 - Nel match vinto 3-1 contro il Sevastopol, la scena è tutta per il compagno di squadra Devic. Sostituito nel finale di gara, lascia il posto a Cristaldo che in un minuto si procura e trasforma il rigore che chiude i giochi. 

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar) - Non convocato.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest) - Non convocato.

THIAGO RIBEIRO (Santos): 6 - Titolare nella vittoria contro il Vìtoria, garantisce buon movimento in attacco senza però incidere. Complessivamente sufficiente l'apporto personale alla gara.

MAURO ZARATE (Velez): Non convocato.




Commenta con Facebook