• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Toni svela: "Fui a un passo, ma Berlusconi..."

Calciomercato Milan, Toni svela: "Fui a un passo, ma Berlusconi..."

Il 36enne centravanti modenese oggi esordisce contro i rossoneri



24/08/2013 10:00

CALCIOMERCATO MILAN HELLAS VERONA TONI FIORENTINA / MILANO - Adesso Luca Toni ha la maglia dell'Hellas Verona ed il suo nome è un po' uscito dai radar dei grandi attaccanti della Serie A, ma fino a qualche anno fa era uno dei bomber più forti in circolazione. Palermo, Fioentina e poi Bayern Monaco, con la vittoria del Mondiale di mezzo: un'ascesa inarrestabile, che avrebbe potuto anche portarlo a vestire la maglia di quel Milan che oggi affronterà all'esordio in campionato. La rivelazione arriva dallo stesse 36enne attaccante modenese: "Nella primavera 2007 fui a un passo dal Milan. Era il mio ultimo anno a Firenze, sapevo che sarei andato via. - le parole dell'attaccante a 'La Gazzetta dello Sport' - Il mio agente aveva trovato l'accordo con il Milan. Galliani prese tempo per avere l'okay definitivo di Berlusconi e chiudere l'operazione. Nel frattempo arrivò il Bayern Monaco: vennero in Italia, Rummenigge mi conquistò col suo entusiasmo e mi impegnai con loro. Pochi giorni dopo arrivò l'okay di Berlusconi ma troppo tardi: avevo già detto sì al Bayern".

HELLAS VERONA "Correre dietro a un pallone, segnare, gioire e soffrire in uno stadio è stata tutta la mia vita e finché mi divertirò continuerò a farlo. Io comprendo la voglia di Totti, Del Piero, Di Natale che non pensano a mollare: a fine stagione deciderò se andare avanti ma so che certe sensazioni te le può dare solo il calcio e ci penserò bene prima di lasciare. E poi... ho ancora un obiettivo: sono a 271 reti, voglio raggiungere quota 300. L'ingaggio? Ho guadagnato tanto nella mia carriera e non gioco per soldi. Io voglio essere protagonista e il Verona mi ha convinto con il suo progetto: pubblico fantastico, città intrigante e bella come Firenze".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook