• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Fantacalcio, prima giornata: ecco i consigli della redazione

Fantacalcio, prima giornata: ecco i consigli della redazione

Tutti i protagonisti della prossima giornata di campionato valutati partita per partita


Rodrigo Palacio (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

23/08/2013 15:45

CALCIO FANTACALCIO TRENTOTTESIMA GIORNATA SERIE A REDAZIONE BORSINO / ROMA – Finalmente si torna a fare sul serio. La Serie A edizione 2013/2014 apre i battenti. Sabato alle 18 Hellas Verona e Milan inaugureranno la stagione. Alle 20:45 sarà il turno di Sampdoria e Juventus. Domenica alle 18 è prevista Inter-Genoa, con tutte le altre gare alle 20:45 mentre Fiorentina-Catania è in programma nella serata di lunedì.

 

HELLAS VERONA-MILAN

Partita di grande tradizione tra due squadre con obiettivi differenti. Il Verona di Andrea Mandorlini punta alla salvezza mentre il Milan di Massimiliano Allegri cerca almeno un piazzamento valido per la Champions League. Negli scaligeri consigliamo Jorginho, Hallfredsson e Toni. Evitate Rafael e Moras. La sorpresa può essere Cacia, anche a gara in corso. Tra i rossoneri affidatevi a Montolivo, El Shaarawy e Balotelli. Sconsigliamo Nocerino e Constant. Attenzione alla vivacità di Niang.

 

SAMPDORIA-JUVENTUS

Entrambe le squadre riprendono da dove avevano finito, dato che Sampdoria-Juventus è stata anche l'ultima partita 2012/2013. I padroni di casa di Delio Rossi vorranno sorprendere mentre la Juventus di Antonio Conte vuole vendicare la sconfitta dello scorso maggio. Nei blucerchiati consigliamo De Silvestri, Obiang e Gabbiadini. Evitate Da Costa ed Eramo, la sorpresa può essere Gianluca Sansone. Tra i bianconeri affidatevi a Lichtsteiner, Pogba e Tevez. Sconsigliamo Bonucci ed Asamoah. Attenzione alla grande voglia di Vucinic.

 

INTER-GENOA

Match che si preannuncia scoppiettante. L'Inter di Walter Mazzarri vuole cominciare al meglio la stagione con una vittoria davanti al pubblico amico. Il Genoa di Fabio Liverani però non concederà nulla, anzi. Nei nerazzurri consigliamo Campagnaro, Guarin e Palacio. Evitate Pereira e Cambiasso. La sorpresa può essere Icardi, che sente aria di derby. Tra i grifoni affidatevi a Lodi, Bertolacci e Gilardino. Sconsigliamo Manfredini e Cofie. Attenzione alla fantasia di Santana.

 

CAGLIARI-ATALANTA

Anticipo della lotta salvezza. Il Cagliari di Diego Lopez ha cambiato pochissimo e dunque e già collaudato così come l'Atalanta di Stefano Colantuono che parte finalmente senza alcuna penalizzazione. Nei sardi consigliamo Conti, Nainggolan e Pinilla. Evitate Dessena e Perico, la sorpresa può essere Ibarbo che aveva chiuso la stagione in crescendo. Tra gli orobici affidatevi a Cigarini, Bonaventura e Denis. Sconsigliamo Carmona e Nica, attenzione alla voglia di riscatto di Livaja.

 

LAZIO-UDINESE

Partita che è un assaggio di quella che sarà probabilmente la lotta per l'Europa League. La Lazio di Vladimir Petkovic vorrà riscattarsi dopo la debacle in Supercoppa italiana. L'Udinese avrà lo stesso spirito dopo il tracollo interno con lo Slovan Liberec. Nei biancocelesti consigliamo Candreva, Hernanes e Klose. Evitate Dias e Cavanda. La sorpresa può essere Biglia, nuovo innesto in cabina di regia. Tra i friulani affidatevi a Gabriel Silva, Muriel e Di Natale. Sconsigliamo Kelava ed Heurtaux. Attenzione alla qualità di Pereyra.

 

LIVORNO-ROMA

Gara molto delicata. Il neopromosso Livorno di Davide Nicola deve cominciare già a mettere punti in cascina per quella che si preannuncia come una stagione difficilissima. La Roma di Rudi Garcia fa il suo debutto in maniera ufficiale. Negli amaranto consigliamo Greco, Paulinho e Dionisi. Evitate Bardi e Valentini. La sorpresa può essere Duncan. Tra i giallorossi affidatevi a De Rossi, Pjanic e Totti. Sconsigliamo Castan e Lamela (distratto dal mercato). Attenzione alle incursioni di Florenzi.

 

NAPOLI-BOLOGNA

Esordio ufficiale per il nuovo Napoli di Rafa Benitez, che vorrà subito dimostrare molto. Di fronte ci sarà il Bologna di Stefano Pioli, che può contare su una squadra simile a quella dello scorso anno. Nei partenopei consigliamo Pandev, Hamsik ed Higuain. Evitate Inler e Maggio, la sorpresa può essere Insigne, anche se è in dubbio per un'influenza. Tra i felsinei affidatevi a Kone, Diamanti e Rolando Bianchi. Sconsigliamo Curci e Natali. Attenzione alla fantasia di Christodoulopoulos.

 

PARMA-CHIEVO VERONA

Partita che si preannuncia poco travolgente. Sia il Parma di Roberto Donadoni che il nuovo Chievo Verona di Giuseppe Sannino infatti sono compagini molto solide. Nei ducali consigliamo Biabiany, Amauri e Cassano. Evitate Felipe e Gobbi. La sorpresa può essere l'eterno Marchionni. Tra i clivensi affidati a Sestu, Thereau e Paloschi. Sconsigliamo Cesar e Rigoni. Attenzione alle conclusioni dalla distanza di Radovanovic.

 

TORINO-SASSUOLO

Gara che anticipa quella che sarà sicuramente un duello per la salvezza. Il Torino di Giampiero Ventura ha quell'obiettivo così come il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, matricola assoluta per la massima serie. Nei granata consigliamo Bellomo, Cerci ed Immobile. Evitate Darmian e Padelli, la sorpresa può essere El Kaddouri. Tra i nerovedi affidatevi a Kurtic, Missiroli e Zaza. Sconsigliamo Pomini e Gazzola, attenzione al talento di Farias.

 

FIORENTINA-CATANIA

Scontro tra due belle sorprese dello scorso campionato. La Fiorentina di Vincenzo Montella è ora una realtà che aspira a grandi traguardi mentre il Catania di Rolando Maran vuole confermarsi. Nei viola consigliamo Cuadrado, Borja Valero e Mario Gomez. Evitate Mati Fernandez e Neto. La sorpresa può essere Giuseppe Rossi. Tra gli etnei affidatevi a Barrientos, Bergessio e Castro. Sconsigliamo Andujar ed Izco. Attenzione alla regia di Tachtsidis.

 

 

 

 

 

 




Commenta con Facebook