• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sassuolo > Nereo Bonato su Reto Ziegler e Duvan Zapata

Nereo Bonato su Reto Ziegler e Duvan Zapata

Il direttore generale del club emiliano ai microfoni di Calciomercato.it conferma l'arrivo dell'esterno svizzero, parlando anche del debutto in campionato contro i granata


Reto Ziegler(Getty Images)
Giorgio Elia

20/08/2013 12:11

MERCATO SASSUOLO ESCLUSIVO BONATO/MODENA - "L'operazione che dovrebbe portare Ziegler al Sussuolo è in fase di definizione. Siamo praticamente ai dettagli e il giocatore è veramente vicino a vestire la maglia neroverde". Parole importanti quelle di Nereo Bonato, direttore generale del Sassuolo, che ai microfoni di Calciomercato.it conferma la prossimità dell'arrivo dell'esterno sinistro svizzero Reto Ziegler.

MERCATO ANCORA APERTO - Quello dell'approdo del calciatore elvetico potrebbe però non esser l'ultimo movimento in entrata del club emiliano, con altre operazioni ancora in ballo secondo quanto confermato anche dallo stesso direttore generale dei neroverdi: "In questo momento stiamo seguendo diverse situazioni. Ora è molto ingarbugliata la vicenda legata a Zapata, attaccante per il quale dovremo aspettare ancora qualche giorno per saperne di più. Abbiamo un discorso aperto con il Varese per l'esterno Pucino, club con il quale si sta parlando anche di un possibile trasferimento di Pavoletti. Sansone del Parma? Vedremo nei prossimi giorni se questa sarà una pista perseguibile dalla nostra società".

TORINO - Non solo mercato però nella mente del dirigente del Sassuolo, con la sua squadra a pochi giorni dall'esordio in serie A sul campo del Torino: "Proveremo ad arrivare pronti ad un appuntamento storico per il nostro club, su un campo molto importante come quello di Torino. Giocare in trasferta non è mai semplice e farlo sul campo di una squadra che avrà anche voglia di riscattarsi dopo l'eliminazione in Tim Cup, rende sicuramente tutto ancora più difficile. Noi proveremo a proseguire il nostro percorso di crescita maturato negli ultimi anni, dando in campo il 110% per provare a portare a casa un risultato positivo. Cosa mi preoccupa di più dei granata? La coppia in avanti molto giovane composta da Immobile e Larrondo unita all'esperienza del tecnico Ventura è sicuramente un mix molto importante per i granata, con la nostra formazione che proverà tutte le mosse possibili per limitare il potenziale offensivo dei nostro avversari".




Commenta con Facebook