• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Attilio Lombardo su Tevez, Matri e Quagliarella

Attilio Lombardo su Tevez, Matri e Quagliarella

L'ex centrocampista bianconero e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Tevez, 29 anni (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

20/08/2013 10:02

CALCIOMERCATO JUVENTUS ESCLUSIVO LOMBARDO / ROMA - Primo squillo di Carlos Tevez con la maglia della Juventus. C'è anche la firma dell''Apache', non brillantissimo in precedenza nelle prime uscite in maglia bianconera, nel travolgente poker rifilato domenica dalla corazzata di Conte alla malcapitata Lazio. Attilio Lombardo, assistente di Mancini nell'avventura al Manchester City, si è soffermato in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it sull'impatto di Tevez con il calcio italiano: "Conosco bene Carlitos, so quanto sia difficile per lui trovare subito la condizione migliore. E' un problema di preparazione, anche a Manchester ha sempre faticato all'inizio - ha chiosato l'ex centrocampista della 'Vecchia Signora' alla nostra redazione -. Scommetto che il lavoro di Conte durante il pre-campionato sia stato molto duro, non è un problema mentale o di ambientamento. Tevez è un top-player, uno di quei fuoriclasse in grado di farti vincere le partite da solo. Sarà decisivo e un giocatore fondamentale per questa Juve".

UNO DI TROPPO - "La Juventus ha tantissimi attaccanti. Dopo l'arrivo di Tevez e Llorente, qualcuno dovrà inevitabilmente partire. Matri e Quagliarella sono gli indiziati maggiori, uno dei due sicuramente lascerà Torino - ha sottolineato Lombardo a Calciomercato.it -. Sono dei giocatori importanti, che hanno fatto bene nelle ultime stagioni. Hanno mercato, sia in Italia che all'estero: non sarà però facile per Conte decidere chi andrà via".

COLLETTIVO - "La Juventus ha dimostrato, per l'ennesima volta, tutta la sua forza nella partita contro la Lazio. E' una squadra completa, che ha qualità, carattere e che può colpire anche sui calci piazzati. Anche quest'anno sarà la formazione da battere, in Italia sarà difficile per le altre  essere alla sua altezza - ha dichiarato Lombardo ai nostri microfoni -. Pogba? E' un grande talento, farà una carriera strepitosa. Però non mi soffermo sul singolo: nella Juve è il collettivo che fa la differenza, Conte ha a sua disposizione tanti campioni che si sacrificano per il gruppo".

FISCHI LICHTSTEINER - "Sono cose personali. Lui è un professionista, che sta facendo le fortune della Juventus e che in precedenza ha fatto benissimo anche alla Lazio - ha concluso Lombardo a Calciomercato.it -. Durante una partita, nell'adrenalina del momento, sono delle situazioni che ci possono stare".




Commenta con Facebook