Breaking News
© Getty Images

Italia, Vialli: "Mancini il più grande con cui abbia giocato. Conte farà benissimo al Chelsea"

L'ex attaccante di Sampdoria e Juventus si racconta in una lunga intervista

ITALIA VIALLI MANCINI CONTE CHELSEA / ROMA - In una lunga intervista concessa al 'Corriere dello Sport', l'ex attaccante della Nazionale Gianluca Vialli ripercorre la sua carriera e racconta il suo addio alla carriera da allenatore: "Perché ho smesso di allenare? Il primo licenziamento, col Chelsea, mi ha fatto male. Non credo fosse meritato, visti i risultati. Col Watford fu per motivi di bilancio. Poi è arrivata l'offerta dalla Tv, oggi mi immaginerei in un ruolo più manageriale come Boniperti. Il più forte con cui ho giocato? Forse Mancini, mi ha aiutato a tirare fuori il meglio di me. Da piccolo i miei idoli erano Riva e Boninsegna. Il calcio inglese? Tira fuori la miglior mentalità possibile da ogni giocatore. Credo che Conte al Chelsea farà benissimo, porterà le sue idee tattiche che sono forti e vincenti. Credo arrivi nel momento giusto. Leicester? Ranieri vincerà il premio di allenatore dell'anno, sicuro, lo merita. Hanno dato un esempio alle piccole, che ora penseranno che tutti possono farcela".

L.P.

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.