• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Cavani, arriva il gol. Frey

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Cavani, arriva il gol. Frey, che succede?

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Edinson Cavani (Getty Images)
Hervé Sacchi

19/08/2013 12:15

ITALIANS SPECIALE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI CAMPIONATO ITALIANO / ROMA - I campionati più importanti d'Europa sono iniziati e, provvidenziale, torna anche la nostra rubrica. Per chi non la conoscesse già, questo approfondimento vi accompagnerà per tutto l'anno alla scoperta delle prestazioni dei principali ex giocatori del campionato italiano.

Già oggi arrivano i primi rimpianti. I tifosi napoletani possono ammirare la splendida prodezza di Cavani contro l'Ajaccio, mentre i colleghi viola masticano amaro nel vedere la grande prestazione di Seferovic, sbolognato senza grossi problemi. Si attestano a ottimi livelli anche l'ex bianconero Giaccherini e l'ex portiere della Roma, Stekelenburg.
Non è andata allo stesso modo a Sebastian Frey, il quale si rende complice di una 'papera' imbarazzante, diretta e orchestrata dal difensore Civelli.

EDINSON CAVANI
(Paris Saint-Germain): 7 - Un gol di grandissima qualità, a testimonianza che i soldi, tanti, versati nelle casse del Napoli verranno sicuramente ammortizzati a suon di reti. Buona, per ora, la convivenza con Ibrahimovic, anche se la stagione è solamente all'inizio.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain): s.v. - In panchina.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - In settimana il primo allenamento con la nuova squadra.

STEFAN JOVETIC (Manchester City) - In campo questa sera contro il Newcastle.

PABLO DANIEL OSVALDO (Southampton) - In settimana il primo allenamento con la nuova squadra.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland): 7 - La sconfitta patita contro il Fulham brucia, ma ciò non toglie dagli occhi dei tifosi la pregevole partita disputata dall'italiano. Un esordio coi fiocchi, condito da diverse giocate (non concretizzate da Altidore) e da una copertura del campo totale.

MODIBO DIAKITE' (Sunderland): s.v. - In panchina.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham): 7 - C'è gloria anche per lui, nel successo rimediato contro il Sunderland. L'estremo difensore olandese si dimostra reattivo e decisivo in numerose occasioni. I primi tre punti della stagione sono anche merito suo. Un infortunio alla spalla, rimediato al 76' di gioco, lo costringe ad uscire dal campo. 

NICOLAS ANELKA (West Bromwich Albion): 5 - In un campionato che conosce bene, si dimostra alle prime armi: lento, impacciato e senza grande determinazione. I tifosi si augurano che trovi una condizione migliore.

NICOLAS BENDTNER (Arsenal) - Non convocato.

DIEGO FABBRINI (Watford): 6,5 - Al 90' già scoccato, segna la rete che vale il 3-3 in un match roboante disputato contro il Reading. Sempre in svantaggio (prima 0-2, poi 1-3), la squadra di Gianfranco Zola e di proprietà della famiglia Pozzo, ottiene un pareggio importantissimo grazie anche all'apporto dell'ex Palermo, lesto ad approfittare di una palla sporca in area di rigore.

DAVIDE FARAONI (Watford) 6,5 - C'è anche il suo nome nel tabellino. L'ex Udinese segna il gol del momentaneo 1-2 con un bel colpo di testa su azione di calcio d'angolo.

GABRIELE ANGELLA (Watford) 5 - La sua partita non è impeccabile, tutt'altro. A tratti spaesato, a tratti perfino goffo come nel caso della seconda rete del Reading.

BOJAN JOKIC (Villarreal) - In campo questa sera contro l'Almerìa.

HARIS SEFEROVIC (Real Sociedad): 7,5 - L'intesa con Vela è già ai massimi livelli. Davvero incredibile l'attaccante svizzero, del quale la Fiorentina si è liberata forse con troppa facilità e, soprattutto, per pochi denari. Con soli 3 milioni di euro, la Real Sociedad si è garantita il punto di riferimento offensivo che gli mancava. Per lui un gol, con lo scavetto, contro il Getafe. Copia di fatto la stessa rete con cui Vela aveva aperto la gara, tra l'altro su un'azione iniziata proprio dallo stesso Seferovic.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 6,5 - Una prova importante per l'italiano, il quale esce tra gli applausi dei suoi tifosi. Partita attenta, senza sbavature. Grazie anche al suo apporto, il Werder ottiene la seconda vittoria in due gare.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen): 5,5 - Subisce il confronto diretto con l'agile Traoré. Il salto di livello è stato importante. Inutile chiedergli subito di essere all'altezza. Con il passare del tempo, potrà abituarsi ad un campionato faticoso come la Bundesliga. Nonostante la prova non proprio sufficiente, si può consolare con la vittoria rimediata contro lo Stoccarda.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 5 - Nonostante la sconfitta (0-2 contro l'Eskisehirspor), sarebbe potuto uscire con la coscienza pulita. Invece, il clamoroso autogol firmato Renato Civelli (dopo questo i tifosi rossoneri saranno contenti di non averlo in rosa) porta in dote anche la complicità, per mancanza di comunicazione, dell'ex portiere del Genoa.

BOJAN KRKIC (Ajax): 6 - Titolare nel match importantissimo contro il Feyenoord, mette in campo il solito dinamismo anche se non risulta tra i protagonisti del match.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv): 5,5 - Non propriamente esaltante la partita, comunque vinta, contro l'Hoverla. L'ex Catania viene sostituito dopo il secondo gol firmato da Sosa, in modo tale da inserire un centrocampista e congelare il risultato.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest): 7 - L'attaccante di proprietà della Sampdoria trova la prima rete in campionato, nel match delicato contro il Cluj. Un bell'anticipo in scivolata gli permette di aprire le marcature nel match che poi si chiuderà sul 3-0. Per lui anche un assist.

THIAGO RIBEIRO
(Santos): 5,5 - Subentrato al 60', non riesce a dare quel qualcosa in più alla sua squadra, che resta arenata sullo 0-0 contro il Bahia.

MAURO ZARATE (Velez): In campo oggi contro l'All Boys.




Commenta con Facebook