• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calciomercato: da Honda a Rooney, il punto sui nazionali in campo stasera

Calciomercato: da Honda a Rooney, il punto sui nazionali in campo stasera

Tutti i nomi piu' caldi del mercato, pronti a disputare le amichevoli internazionali


Keisuke Honda (Getty Images)
Hervé Sacchi

14/08/2013 12:29

CALCIOMERCATO NAZIONALI IN CAMPO MERCATO OSVALDO BALE ROONEY HONDA / ROMA - Sarà un'amichevole, ma per molti c'è qualcosa di più in palio. Visibilità, motivazioni ma non solo. Anche un po' di quella serenità persa lungo la strada tortuosa del mercato che non ha ancora portato definitive certezze. Tanti sono i giocatori impegnati questa sera nei test con le Nazionali che, allo stesso tempo, costituiscono nomi più o meno importanti in ottica mercato. Andiamo a scoprire, dunque, chi saranno i principali protagonisti della serata.

ALBERTO GILARDINO (Italia) - L'attaccante è uno dei nomi più appetiti sul mercato. Lazio e Napoli sono alla finestra. I biancocelesti pensano al nativo di Cossato per sostituire Floccari, mentre la dirigenza partenopea lo considera una delle principali alternative a Matri.

PABLO DANIEL OSVALDO
(Italia) - L'attaccante piace all'Inter e lui ricambia in pieno. C'è di più: sembra che l'italo-argentino sia pronto a rifiutare qualsiasi altra destinazione. Ciò metterebbe in una posizione privilegiata il club nerazzurro.

DAVIDE ASTORI (Italia) - Continua il pressing del Napoli sul centrale del Cagliari. Viste le difficoltà ad arrivare a Skrtel, De Laurentiis ha virato verso il difensore rossoblu. Nonostante le resistenze di Cellino, l'affare potrebbe sbloccarsi negli ultimi giorni di mercato. Ciò che è certo, è che non verrà regalato.

KEISUKE HONDA (Giappone) - Contro l'Uruguay, Zaccheroni si affida al suo diamante. Già particolarmente in spolvero con il CSKA, il trequartista nipponico sarà in campo al Miyagi Stadium, magari con un orecchio rivolto all'Italia. Questi sono gli ultimi giorni disponibili per il suo trasferimento in rossonero. Galliani lo vorrebbe per i preliminari, ma la resistenza ad oltranza del club russo sembra posticipare inevitabilmente a gennaio l'avvento del giapponese.

LUIS SUAREZ (Uruguay) - L'attaccante del Liverpool sembra pronto a scusarsi con l'ambiente Reds. Un cambio di direzione netto dopo i difficili rapporti degli ultimi giorni che sembravano presagire una partenza imminente. Si è parlato anche di Italia per lui, con Juventus, Roma e Napoli pronte a sintonizzarsi sulla frequenza dell'uruguaiano. Le ultime notizie, tuttavia, sembrano riavvicinare il giocatore al Liverpool. Chissà per quanto.

JUAN VARGAS (Perù) - Si cercano acquirenti per l'esterno della Fiorentina, il quale non rientra nei piani di Montella. Non sembrano esserci grosse soluzioni possibili. Per il giocatore si sono mossi i messicani del Chiapas e i colombiani dell'Itagui. Resta da capire se il giocatore voglia ancora giocarsi una chance in Europa.

MIRKO VUCINIC (Montenegro) - Per il bianconero è prevista la trasferta a Minsk, in Bielorussia. Gli ingaggi di Tevez e Llorente gli hanno portato via un po' di spazio. Tuttavia, Conte ha grande stima nei suoi confronti e, quasi certamente, lo schiererà dal primo minuto in Supercoppa. Più passano i giorni e più sembra essere definitivamente scongiurata una sua partenza.

MAURICIO ISLA (Cile) - Convocato per l'amichevole contro l'Iraq che si disputerà a Copenhagen, l'esterno bianconero rimane uno degli obiettivi dell'Inter di Mazzarri. Il suo trasferimento è possibile. Lui spinge per il nerazzurro, conscio di trovare una possibilità per rilanciarsi dopo una stagione opaca. Dopo Ferragosto ci sarà l'incontro tra società e manager.

STEPHAN LICHTSTEINER (Svizzera) - L'esterno elvetico sarà in campo a Basilea contro il Brasile di Scolari. Un test davvero interessante per il giocatore juventino su cui è tornato prepotentemente l'Arsenal. Il giocatore non è uno degli 'incedibilissimi'. Se Marotta saprà trovare una valida soluzione sul mercato, potranno esserci sviluppi importanti.

CAMILO ZUNIGA (Colombia) - E' un altro giocatore che sta tenendo col fiato sospeso i direttori sportivi di Napoli e Juventus. Conte spinge per il suo acquisto e fino all'ultimo potrebbe arrivare. Da capire quanto la dirigenza partenopea riuscirà a fare nei prossimi giorni. Si continua a seguire la strada del rinnovo. Nel caso non si trovasse l'intesa, la cessione sarebbe scontata.

JACKSON MARTINEZ (Colombia) - Rinnovo o addio. Così ha tuonato l'attaccante del Porto, il quale vuole maggior chiarezza sul suo futuro. Sulle sue tracce c'è il Napoli, ma anche il Manchester United fa sul serio. Questa sera sarà in campo contro la Serbia.

JURAJ KUCKA (Slovacchia) - Il centrocampista del Genoa è stato oggetto, più o meno smentito, del recente colloquio tra Galliani e Preziosi. Il possibile scambio con Niang è una possibilità giudicata impercorribile allo stato attuale delle cose. Da qui alla fine del mercato, tuttavia, può ancora succedere di tutto.

SERGIO ROMERO (Argentina) - Sarà uno degli antagonisti della Nazionale azzurra nel match di questa sera. Il portiere doriano è vicino al trasferimento al Monaco. L'affare è imminente.

WAYNE ROONEY (Inghilterra) - Viene reputato infortunato dal club ma è pronto per giocare l'amichevole con la Scozia. Nelle ultime ore è stato blindato, solo a parole, dai Red Devils. Il corteggiamento di Mourinho si è insinuato nella testa del giocatore che, se non si riterrà al centro del progetto di Moyes, spingerà per la cessione.

GARETH BALE (Galles) - I media britannici sono convinti: dopo il test-match contro l'Irlanda, Bale non tornerà più a giocare con la maglia del Tottenham. Verità o meno, si attende l'ultima mossa di Florentino Perez, pronto a far vacillare la dirigenza degli Spurs, pur senza raggiungere la cifra richiesta. I prossimi giorni saranno decisivi.

 




Commenta con Facebook