• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > VIDEO CM.IT - Calciomercato Roma, De Rossi: "Futuro? Ne parlero'. Non sono palla al piede&q

VIDEO CM.IT - Calciomercato Roma, De Rossi: "Futuro? Ne parlero'. Non sono palla al piede"

Il centrocampista giallorosso e' intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Italia-Argentina


De Rossi e Candreva (Calciomercato.it)
Dagli inviati all'Olimpico Scarponi e Trotta

13/08/2013 19:35

MERCATO ROMA DE ROSSI / ROMA - "Oggi non c'entra niente parlare del mio futuro alla Roma. Io sono da sempre parte integrante della Roma e sempre la Roma sarà parte integrante della mia vita". Queste le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa - alla vigilia dell'amichevole tra Italia e Argentina - da Daniele De Rossi. Il centrocampista giallorosso spiega: "Mi possono dire di tutto, tranne che non sia chiaro nelle mie dichiarazioni. Quando sarà il momento parlerò io e dirò tutto quello che c'è da dire, come ho sempre fatto. Ma per questi due giorni parliamo soltanto di Nazionale - ha proseguito De Rossi - Io sono felice, faccio il lavoro più bello del mondo. Sono pagato tantissimo, sono fortunato. Non sono felice se penso agli ultimi due anni di calcio che abbiamo fatto e al 26 maggio. Per il resto sono felicissimo della mia vita".

ALTO RENDIMENTO IN AZZURRO - "Lo abbiamo detto tante volte: in Nazionale mi trovo benissimo anche per quel che riguarda la posizione in campo e l'ambiente. Ma anche senza Prandelli, con tutto il rispetto, credo di aver fatto dei buoni campionati. Negli ultimi anni penso di aver risentito del calo complessivo della squadra e di non essere stato la palla al piede della Roma".

ESPERIENZA ALL'ESTERO - "Quando parlo del calcio italiano arretrato non lo faccio con cattiveria. Sicuramente se avessi qualche anno fa lasciato la Roma o se mai dovessi farlo, andrei all'estero. Vorrei giocare in altri campionati, basti vedere quello che offrono anche a livello di cornice. Ora non sto dicendo che andrò via. Detto tutto questo, il calcio italiano rimane il più difficile e il più affascinante".




Commenta con Facebook