• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Davide Baiocco su Gattuso, Daprela' e Amoruso

Davide Baiocco su Gattuso, Daprela' e Amoruso

Il centrocampista della Cremonese ha rilasciato un'intervista a Calciomercato.it


Davide Baiocco(Getty Images)
Giorgio Elia

08/08/2013 12:56

PALERMO ESCLUSIVO DAVIDE BAIOCCO/PALERMO - "Quello contro il Palermo sarà per noi un appuntamento importante per testare la nostra condizione in vista del campionato. Non è un mistero che la nostra formazione affronta la prossima stagione con l'obiettivo di primeggiare nel torneo, con il test contro i rosanero che dovrà regalarci dei riscontri in merito alla nostra condizione fisica e mentale. Non andremo sicuramente a Palermo in gita, per una sfida che si preannuncia interessante in uno stadio sempre affascinante come il Barbera". Suona la carica in casa Cremonese l'esperto centrocampista Davide Baiocco il quale, ai microfoni di Calciomercato.it, avvisa il Palermo in vista dell'impegno di Tim Cup di domenica in programma alla stadio Renzo Barbera.

GATTUSO - Il mediano del club lombardo parla poi di Gennaro Gattuso, tecnico del Palermo e vecchio compagno di battaglie con la maglia del Perugia: "Sono molto contento per la nuova strada professionale intrapresa da Rino. Lui ha sempre avuto un'ottima preparazione tattica nella sua carriera da calciatore e sono convinto che possa regalare tanto al nostro calcio e alla piazza di Palermo. Mi farà piacere rivederlo domenica e sono molto curioso di vedere che tipo di idee è già riuscito a trasmettere alla sua squadra. Un rischio la convivenza con Zamparini? Avere tanta personalità è a mi avviso un grande pregio anche se spesso può risultare un pericoloso boomerang, per via della sofferenza che può provocare nelle figure con le quali ci si ritrova a convivere. A mio avviso Gattuso deve mantenere gli aspetti caratteriali che lo hanno sempre distinto. Nel calcio comunque contano sempre i risultati e davanti a questi anche due personalità a rischio sono destinate a convivere".

DAPRELA' - Tante le maglie indossate nella sua carriera, compresa quella del Brescia. Diversi i compagni di avventure nell'esperienza maturata al servizio delle 'rondinelle', tra questi anche Fabio Daprelà esterno sinistro approdato al Palermo:  "Fabio è un giocatore in possesso di qualità fisiche e tecniche importanti, - ha proseguito Baiocco a Calciomercato.it - protagonista di un percorso di maturazione importante negli ultimi anni a Brescia. E' chiaro che nella storia recente del Palermo nel suo ruolo si sono distinti giocatori importanti come Grosso e Balzaretti, ma Daprelà ha tutte le carte in regola per poter seguire le loro orme. Quella di Brescia è una piazza non priva di pressioni, aspetto che garantisce al Palermo un giocatore formato anche dal punto di vista della capacità di sostenere il peso delle responsabilità".

AMORUSO - Quasi un fulmine a ciel sereno la notizia delle ultime ore dell'addio di Nicola Amoruso al Palermo, dopo pochi mesi dall'inizio della sua avventura da direttore sportivo del club rossonero. Baiocco esprime il suo giudizio su quanto avvenuto all'ex bomber: "Ho letto del suo addio legato a motivi personali e sicuramente dispiace veramente tanto per quanto avvenuto a Nicola. Dall'esterno è sicuramente complicato esprimere dei giudizi, ma sicuramente faccio difficoltà a pensare a un divorzio legato a possibili demeriti dopo così poco tempo dall'inizio del rapporto professionale. L'augurio è che non ci sia nulla di grave dietro questa scelta da parte di Nicola e che possa riprendere il suo percorso nel più breve tempo possibile".

SILVESTRE - La storia degli scambi tra Milan e Inter si è arricchita nell'ultima sessione di un nuovo capitolo, con l'operazione che ha portato Matias Silvestre in rossonero proprio dal club del patron Moratti. Baiocco dice la sua sulla nuova avventura nella società di via Turati da parte dell'ex compagno al Catania: "Matias è un giocatore importante e spero che questo cambio di fronte milanese possa fargli bene. Queste operazioni tra club con storiche rivalità sono ormai all'ordine del giorno, ma io ho un'idea molto precisa su questo tipo di operazioni. Personalmente con tutto il rispetto per il Palermo non avrei mai accettato un passaggio in rosanero, considerato quanto di importante fatto con la maglia del Catania nella mia esperienza in rossazzurro".

JUVE FAVORITA - Chiosa finale è sul campionato di serie A: "Nell'ultimo mercato sono arrivati in Italia giocatori molto importanti, che hanno sicuramente accresciuto il livello di competitività e di fascino del nostro torneo. La Juventus con gli innesti di Tevez e Llorente parte sicuramente favorita, ma la presenza di Higuain a Napoli e Mario Gomez alla Fiorentina regala sicuramente un pizzico di pepe in più nella corsa al tricolore".




Commenta con Facebook