• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Juventus-Inter, Mazzarri: "La squadra ha capito cosa voglio. Conte? Solo illazioni"

Juventus-Inter, Mazzarri: "La squadra ha capito cosa voglio. Conte? Solo illazioni"

L'allenatore nerazzurro soddisfatto al termine del 'derby' italiano giocatosi a Miami


Trainer nerazzurro (Getty Images)

07/08/2013 10:11

JUVENTUS-INTER MAZZARRI / MIAMI (Stati Uniti) - Dolci rigori per l'Inter. Juventus superata dal dischetto dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Walter Mazzarri è finalmente soddisfatto dopo i due pesanti schiaffi incassati in precedenza contro Chelsea e Valencia: "Dopo le due sconfitte, al di là del fatto che hanno matrici diverse, c'era bisogno di una prova convincente. Mi è piaciuto tutto della squadra: la fase difensiva, ma anche il possesso palla e le ripartenze - ha spiegato il tecnico nerazzurro nella conferenza stampa post-match -. La squadra inizia ad acquisire la mia organizzazione di gioco e sono contento di notare che in questo breve tempo i ragazzi hanno già capito quello che voglio. Sono molto contento del gruppo che ho trovato. Guarin? Per le qualità che ha, voglio che si consacri un grande giocatore. Deve solo dare continuità alle sue giocate".

CONTE - "Non mi risulta abbia fatto il mio nome. Se non è stato fatto il mio nome, non parlo di nulla. Sono chiamato in causa quando viene fatto il mio nome, non rispondo ad illazioni. Io agisco in modo tranquillo e pulito, quindi non ho la coda di paglia e se non fanno il mio nome non vedo perchè dovrei sentirmi tirato in causa. Come ho visto la Juventus? Lavoro per l'Inter e parlo solo di Inter".

THOHIR - "Il futuro del club? Fino a che il presidente non mi dirà qualsosa non ci penso. Non è un peso dal punto di vista psicologico. Noi pensiamo solo a lavorare".




Commenta con Facebook