• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Francesco Bolzoni su Palermo e Gattuso

Francesco Bolzoni su Palermo e Gattuso

Il nuovo centrocampista del Palermo intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


Francesco Bolzoni (Getty Images)
Giorgio Elia

02/08/2013 12:21

CALCIOMERCATO PALERMO ESCLUSIVO BOLZONI GATTUSO / PALERMO - "Sono molto contento che si sia chiusa nel migliore dei modi la trattativa per il mio passaggio al Palermo. Quella rosanero è stata la società che mi ha cercato con maggiore insistenza e che si è mossa prima di tutte, motivo per il quale non ho avuto la minima esitazione nella mia scelta. Sono felice perché approdo in un club organizzato e di spessore con la possibilità di tornare a lavorare con ragazzi con i quali ho condiviso esperienze importanti nel passato". Queste le prima parole da giocatore del Palermo da parte di Francesco Bolzoni il quale ai microfoni di Calciomercato.it, spiega i motivi della sua scelta professionale in un'intervista realizzata due giorni fa ma pubblicata soltanto oggi, in ottemperanza agli accordi stabiliti con l'ufficio stampa della società rosanero.

L'ex centrocampista del Siena prosegue poi il suo pensiero approfondendo sempre di più i motivi del suo 'si' alla società rosanero: "Potevo rimanere in A? Si è vero ma ho scelto il Palermo perché ha dimostrato più di tutte di voler puntare fortemente su di me. Hanno avuto una grande influenza nella mia scelta anche la presenza del direttore Perinetti con il quale ho già lavorato in passato e la grande voglia di portarmi in rosanero da parte di mister Gattuso. Il blasone della piazza palermitana è fuori discussione, per una squadra con una forte struttura societaria alle spalle ricca di ambizioni che punta al ritorno immediato nella massima serie".

COLONIA DEL SIENA - Bolzoni si ricongiunge dunque a Troianiello e Terzi già a lavoro con il Palermo e con i quali ha condiviso esperienze importanti a Siena, una su tutte la promozione ottenuta nel campionato cadetto sotto la guida di Antonio Conte. Il nuovo mediano rosanero approfondisce un aspetto importante: "Nei giorni che hanno preceduto il mio arrivo in ritiro ho avuto modo di parlare sia con Troianiello che con Terzi, i quali mi hanno descritto un gruppo solido e già ben amalgamato con un'organizzazione perfetta pari a quella di un club pronto ad affrontare un campionato di A. Quanto può esser importante la presenza di un gruppo di giocatori che ha vinto il campionato di B con il Siena? Credo possa incidere tanto considerata la grande annata disputata con il club toscano, coronata con la promozione nella massima serie. Il campionato di B è molto lungo e faticoso e diventa fondamentale tenere alta la concentrazione per centrare la giusta continuità di risultati".

GATTUSO - Quindi decisivo il 'pressing' di Gattuso nella scelta di Bolzoni, il quale esprime con chiarezza tutto il suo entusiasmo nel poter lavorare alle dipendenze del tecnico calabrese: "Lavorare con Gattuso per me sarà motivo di grande orgoglio. Tutti sappiamo quanto fatto da lui nella sua carriera da calciatore e il fatto di aver ottenuto tanti successi può sicuramente esser una grande garanzia per quello che potrà fare nella sua nuova carriera. Lui è stato un grandissimo nel mio ruolo e sicuramente saprà regalarmi dei consigli importanti per il mio percorso di crescita professionale. Giocare davanti alla difesa in un centrocampo a due? Sicuramente questa è la posizione del campo nella quale ho giocato maggiormente e che mi può garantire la possibilità di dare il meglio di me. Poter giocare poi al fianco di Barreto mi rende molto felice, un giocatore che ho affrontato da avversario in diverse occasioni e verso il quale nutro una grande stima"

NEL SEGNO DI GATTUSO E DE ROSSI - Il nuovo centrocampista rosanero poi parla delle sue caratteristiche, analizzando anche degli aspetti legati al suo futuro: "I miei punti di forza credo siano il temperamento, la forza fisica e la voglia di non mollare mai. Personalmente penso si possa sempre migliorare in tutto quello che si fa, con l'approdo al Palermo che può sicuramente esser molto influente nel mio percorso di crescita. Ho sempre guardato con attenzione cercando di carpire segreti importanti da tutti i calciatori importanti nel mio ruolo, cercando di prendere spunto da giocatori di spessore come lo stesso Gattuso e anche De Rossi. Un ritorno futuro all'Inter? E' chiaro che tutti sognano di poter giocare in un club così prestigioso, ma per adesso il mio unico pensiero è quello di poter far bene con la maglia del Palermo".

BARBERA E TIFOSI - L'ultimo pensiero di Bolzoni ha il sapore di una promessa nei confronti della tifoseria rosanero: "Giocare al 'Barbera' per me sarà una grandissima emozione. Quando venivo in questo stadio da avversario rimanevo sempre sorpreso e incantato dalla grande cornice di pubblico che presentava la piazza di Palermo. Ai tifosi prometto massimo impegno e determinazione per riportare questa squadra nella categoria che più merita".




Commenta con Facebook