Breaking News
© Getty Images

Juventus, la forza delle 'riserve' arma in più per Allegri

Prima Zaza, poi Sturaro e ieri Morata: chi entra segna

JUVENTUS ALLEGRI ZAZA RUGANI STURARO MORATA / TORINO - La forza della rosa della Juventus si sta vedendo nel momento clou della stagione. Gli uomini di Allegri, a febbraio hanno dovuto fare i conti prima col big match contro il Napoli, poi con la gara di Champions League contro il Bayern Monaco e, infine, con l'Inter. Partite importanti in cui è servito l'aiuto anche delle seconde scelte per riuscire a portare a casa un risultato positivo. In sei partite sono arrivate quattro vittorie e due pareggi, utili a riportare la Juve in vetta alla Serie A e a non spegnere del tutto la speranza in Champions.

Chi entra in campo non delude quasi mai. Se Rugani ieri non ha fatto rimpiangere Chiellini, Morata, entrato al posto di Dybala, è riuscito a trovare anche il gol. E non è la prima volta che accade una cosa del genere. Nello scontro col Napoli, Simone Zaza è entarto nei minuti finali con grinta e determinazione tanto da riuscire a far vincere la sua squadra con un tiro dai 25 metri. Sturaro, entrato nella ripresa durante la gara col Bayern Monaco, ha riacceso la speranza bianconera mandando in rete la palla del 2 a 2. E, appunto, si arriva a ieri, con Allegri che manda in campo Morata per pochi minuti: calcio di rigore ed esecuzione perfetta. La Juve mantiene il primato e si gode le sue 'riserve'.

 

M.D.A.

Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish
Mercato   Juventus   Milan
Calciomercato: Juve-Allegri, Milan-Musacchio. Inter: Conte o Spalletti
Le tre 'big' italiane stanno pensando già alle mosse estive
Mercato   Juventus  
Calciomercato Juventus, sorpresa Marotta: assalto a Di Maria
Potrebbe essere l'argentino del Psg il grande colpo estivo