• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Fabio Daprela' sul Palermo

Fabio Daprela' sul Palermo

Il futuro esterno sinistro del club di viale del Fante in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Fabio Daprela' (Getty Images)
Giorgio Elia

29/07/2013 15:49

CALCIOMERCATO PALERMO ESCLUSIVO DAPRELA' BRESCIA / MILANO - "L'approdo al Palermo mi rende molto felice. Poter regalare il mio contributo a una formazione che si presenta ai nastri di partenza come la favorita per il prossimo campionato mi inorgoglisce e non vedo l'ora di poter iniziare il lavoro con i miei nuovi compagni. Quella rosanero è una grandissima società ricca di ambizioni che può vantare una tifoseria di primo piano, tutti aspetti che mi hanno portato a scegliere con estrema facilità la mia nuova destinazione professionale". Parole chiare quelle di Fabio Daprela' a un passo dal divenire ufficialmente un nuovo giocatore del Palermo, il quale ai microfoni di Calciomercato.it commenta con soddisfazione l'accordo raggiunto con il club di viale del Fante.

L'esterno elvetico prosegue poi puntualizzando i motivi della sua scelta e svelando qualche piccolo retroscena: "Sono contento di poter lavorare con un tecnico come Gattuso. Tutti conosciamo quanto da lui fatto nella sua carriera da calciatore e potermi allenare alle sue dipendenze è sicuramente un aspetto di grande prestigio e affascinante allo stesso momento. Ho maturato una certa esperienza nel campionato cadetto e per me sarà il terzo anno di fila in questa categoria e mi sento di promettere ai tifosi grande impegno e massima concentrazione per raggiunger l'obiettivo del ritorno nella massima serie. Il mio modulo proferito? Posso regalare il mio apporto sia da esterno basso in una difesa a quattro sia da quinti di centrocampo in uno schieramento a cinque. Questo sono naturalmente scelte che competono al tecnico".

Al termine del suo intervento ai nostri microfoni il prossimo esterno sinistro del Palermo allontana un paragone fatto nelle ultime settimane: "Io il nuovo Grosso? Lui è stato sicuramente un grandissimo giocatore e il paragone è sicuramente forte. Io sicuramente proverò a fare il massimo per poter regalare soddisfazioni ai miei nuovi tifosi. Se ho chiesto qualcosa a Morganella? Non l'ho ancora sentito ma in passato mi ha parlato più volte della piazza di Palermo e del calore del suo pubblico e adesso sono felice di poter constatare questo aspetto in prima persona".




Commenta con Facebook