• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Allegri: "Campionato ancora piu' duro. Il mercato..."

Milan, Allegri: "Campionato ancora piu' duro. Il mercato..."

Il tecnico rossonero parla in conferenza stampa della stagione che partira' tra un mese


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Bruno De Santis (twitter: @Bruno_De_Santis)

22/07/2013 14:46

MILAN CONFERENZA STAMPA ALLEGRI JUVENTUS / MILANO - Una stagione ancora più dura di quella scorsa: Massimiliano Allegri non nasconde le difficoltà che incontrerà il Milan nell'anno calcistico che sta per iniziare. Il tecnico rossonero in conferenza stampa dichiara: "Il campionato sarà ancora più duro rispetto allo scorso anno. Favorita? Resta la Juventus".

ACERBI E VILANOVA - "Vorrei fare un grosso augurio di pronta guarigione ad Acerbi, un ragazzo giovane che ha subito un'operazione pochi giorni fa. E anche a Tito Villanova che ha dovuto lasciare la panchina del Barcellona per giocare la partita più importante della sua vita. Sono vicino a entrambi".

SQUADRA - "La squadra ha fatto un buon lavoro, domani avremo il primo test importante contro la favorita dello scudetto, la Juventus, e poi contro la mia ex squadra Sassuolo. Sono test che servono per arrivare al meglio al preliminare Champions che è il primo obiettivo stagionale".

MODULO - "Come detto lo scorso anno, giocheremo a quattro dietro, tre in mezzo e poi in avanti decidiamo come metterci anche in base alle partite. Da questo punto di vista la squadra è più avanti rispetto allo scorso anno, quando cambiammo modulo".

MERCATO - "Sono arrivati tre ragazzi giovani come Saponara, Poli e Vergara che si aggregherà alla squadra il 24 insieme agli altri nazionali. Siamo 25 più qualche altro calciatore in cerca di sistemazione: questo sarà il numero con cui lavorerò. Se partirà qualcuno sarà sostituito degnamente da un altro giocatore altrimenti rimaniamo così".

HONDA - "È un buon calciatore, ha buona tecnica, il classico trequartista che si può adattare a giocare anche sull'esterno. Al momento però è del Cska Mosca e non mi piace parlare dei calciatori delle altre squadre".

CAMPIONATO - "La Juventus resta la netta favorita perché ha vinto il campionato lo scorso anno e ora si è rafforzata. Non so il Milan a che punto è rispetto ai bianconeri, ma so che rispetto all'anno scorso già ci conosciamo e abbiamo margini di miglioramento. Rispetto allo scorso anno sarà più difficile perché oltre alla Juventus ci saranno sei squadra che lotteranno per la Champions League. L'Inter ha cambiato allenatore e non avrà coppe, come la Roma che ha preso giocatori importanti, come Strootman che è di ottima esperienza. Il Napoli, nonostante la partenza di Cavani, sta facendo un bel mercato, come la Lazio, poi la Fiorentina: l'anno prossimo sarà molto più difficile".

CHAMPIONS - "Bisogna ancora attendere il turno preliminare, ma se dovessero passare le favorite sono squadre difficili. Psv e Fenerbahce sono squadre dure, dobbiamo prepararci al meglio perché la qualificazione non sarà scontata".




Commenta con Facebook