• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Lippi da' i voti alle pretendenti allo Scudetto: "Napoli e Milan ok, ma la Roma..

Juventus, Lippi da' i voti alle pretendenti allo Scudetto: "Napoli e Milan ok, ma la Roma..."

L'ex ct della Nazionale analizza la corsa al titolo: "Juve la piu' forte"


Marcello Lippi (Getty Images)
Marco Di Federico

19/07/2013 07:34

JUVENTUS SCUDETTO LIPPI TEVEZ MILAN NAPOLI / ROMA - Da anni non si vedeva in Italia un calciomercato così attivo in entrata. Tanti i nomi eccellenti tornati a risuonare per le nostre squadre, tutte le big si sono rinforzate per dare la caccia alla Juventus: Marcello Lippi fa la sua personale classifica delle inseguitrici. "La Juve è la più forte e inizia il Giro d'Italia con la maglia rosa e con tanti minuti di vantaggio. Chi spera di veder andare in crisi Pirlo e compagni commette un errore fatale. - le parole dell'ex ct a 'La Gazzetta dello Sport' - Il Napoli ha in mano il tesoretto Cavani: 63 milioni sono una cifra spaventosa. Se il presidente De Laurentiis trova i giocatori giusti, può diventare subito una rivale credibile. Vi ricordate cosa successe quando la Juve cedette Zidane al Real? Ricordo ancora la telefonata dei dirigenti: 'Marcello, ti dobbiamo dare una brutta notizia, Zidane va al Real'. Un pugno nello stomaco, ma quei soldi regalarono alla Juve tre campioni quali Buffon, Cannavaro e Thuram e si aprì un nuovo ciclo straordinario. Il Milan è un'altra squadra che può uscire dal gruppo. El Shaarawy era e resta un campioncino, da Balotelli mi aspetto quello che si aspettano tutti: che trovi continuità. Tecnicamente non si discute ma deve imporsi una condotta diversa: è uno dei calciatori più forti del mondo ma deve dimostrarlo per dieci mesi non per una manciata di partite".

LE ALTRE "La Fiorentina è intrigante. Gomez è un bomber di statura mondiale e Pepito Rossi tornerà a segnare tanti gol. I Della Valle hanno costruito una macchina pronta per vincere subito. Mazzarri ha acceso l'entusiasmo all'Inter come se fosse un centravanti da 30 gol. Non sono sorpreso, è un grande allenatore. La Lazio ha dirigenti bravi che riescono sempre a inventare qualcosa di geniale però ho la sensazione che abbia qualcosa in meno rispetto alle altre in chiave scudetto, mentre la Roma è un satellite che gira, gira, gira: se trova un'idea comune può vincere subito lo scudetto, perché Totti è un campione senza età, perché Lamela è un campioncino, perché Maicon e Strootman sono acquisti giusti".

TEVEZ "É stato un investimento perfetto. Un guerriero, un lottatore, ha quella cattiveria che porta elettricità positiva dentro una squadra. La Juve non aveva un giocatore così. Gli servirà per crescere ancora. E poi c’é Pogba. Ha classe, forza, senso del gioco. Segna di piede e di testa".




Commenta con Facebook