• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Novara > Novara, Katidis: "Saluto nazista? Non mi interesso di politica"

Novara, Katidis: "Saluto nazista? Non mi interesso di politica"

Il centrocampista greco e' tornato a parlare del gesto che l'ha escluso dalla Nazionale ellenica



18/07/2013 12:16

NOVARA KATIDIS SALUTO ROMANO NAZISTA CONFERENZA STAMPA / NOVARA - Intervenuto in conferenza stampa e presentato come nuovo acquisto del Novara, Giorgos Katidis è tornato a parlare del saluto nazista fatto durante un'esultanza ai tempi dell'AEK Atene, che ha scatenato molte critiche e severi provvedimenti disciplinari nei suoi confronti. Il centrocampista, infatti, prima di approdare in Italia, è stato messo fuori rosa dall'AEK Atene ed escluso a vita da tutte le nazionali elleniche. "Ho fatto un errore, un grosso errore che mi peserà per tutta la vita - ha spiegato Katidis - non temo di essere preso di mira dai tifosi delle altre squadre. Io so chi sono, il mio lavoro è fare il meglio possibile in campo, non do importanza a quelle che potrebbero essere le reazioni. Piuttosto ci tengo a sottolineare che sono orgoglioso di essere greco e voglio tornare a giocare in Nazionale. Si è trattato di un gesto che non voleva avere alcun significato politico. Avevo visto un filmato su Youtube in cui una persona, in un contesto che nulla a aveva a che fare il calcio, faceva quel gesto e scatenava le risate di tutti. Così mi è venuto d'istinto ripeterlo e si è scatenato un pandemonio. E' per questo motivo che sono ancora più grato al Novara per aver creduto in me. Personalmente non mi interesso di politica".

M.Z.




Commenta con Facebook