• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Alessandro Canovi su Thiago Motta, Cavani-Ibra e Leonardo

Alessandro Canovi su Thiago Motta, Cavani-Ibra e Leonardo

Il procuratore del centrocampista brasiliano ha fatto il punto della situazione in casa parigina


Paris Saint-Germain (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

16/07/2013 15:12

CALCIOMERCATO PSG ALESSANDRO CANOVI ESCLUSIVO THIAGO MOTTA IBRAHIMOVIC LEONARDO / ROMA - Alessandro Canovi, procuratore di Thiago Motta, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it per fare il punto della situazione sul suo assistito e sul Paris Saint-Germain. Queste le sue parole:

THIAGO MOTTA - "Il ragazzo è ben felice di restare a Parigi. Lui, dopo Sirigu e Pastore, ha dato il via all'ondata di 'italiani' in Francia ed è contento della squadra che stanno allestendo".

CAVANI-IBRA - "Quello di Edinson Cavani è un grande acquisto. Con lui e il possibile arrivo di Marquinhos - ha dichiarato Canovi a Calciomercato.it - il Psg avrebbe due giocatori di assoluto livello per ruolo. Non credo che Ibrahimovic possa lasciare Parigi. Lui e Cavani sarebbero una coppia d'attacco fantastica, sul livello di Messi-Neymar. Il Paris Saint-Germain ormai è una realtà affermata sia a livello tecnico che economico. Per i calciatori, parlare di Psg è come parlare di Real Madrid, Barcellona e gli altri top club mondiali. La società è seria, la città è bellissima; non c'è veramente motivo per lasciare".

MENEZ - "Ecco, forse Menez - ha detto Canovi in esclusiva a Calciomercato.It - è l'unico che potrebbe lasciare il Paris Saint-Germain quest'estate, perché andrà in scadenza di contratto. Ritorno in Italia? Non credo proprio, le società italiane non possono permettersi certi ingaggi".

LEONARDO - "Le dimissioni di Leonardo - ha concluso Canovi ai microfoni di Calciomercato.it - mi hanno sorpreso ma d'altro canto la sua rabbia per la squalifica può essere compresa. Secondo me potrebbe lasciare anche prima di settembre, una volta completati gli acquisti di Cavani e Marquinhos magari. Si tratta di una perdita importante per il Psg, non solo per quanto riguarda gli acquisti ma anche sotto il punto di vista della gestione della squadra. La società, però, avrà già in mente come sostituirlo e c'è da fidarsi".




Commenta con Facebook