• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > L'Editoriale di Sugoni - Tevez, Gomez, Strootman: la Serie A torna grande

L'Editoriale di Sugoni - Tevez, Gomez, Strootman: la Serie A torna grande

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di 'SkySport24'


Mario Gomez (Getty Images)
Alessandro Sugoni

15/07/2013 10:07

EDITORIALE SUGONI TEVEZ GOMEZ STROOTMAN SERIE A TORNA GRANDE / MILANO - Flashback. Un anno fa a fine mercato si discuteva della possibile esplosione di Pogba, ci si chiedeva chi fosse questo giovane brasiliano preso dalla Roma (Marquinhos) e si parlava delle certezze che garantiva Alvaro Pereira – pagato dall’Inter 11 milioni – mentre l’arrivo più costoso dall’estero era stato Paulo Dybala, costato quasi 12 milioni. Giovani di belle speranze e stop. La Serie A sembrava non tirare più. Un anno dopo tutto è cambiato. Siamo appena a luglio e già il prossimo campionato ha fatto il pieno di campioni: Tevez e LLorente per la Juve, Callejon e Mertens (più quasi Damiao) a Napoli, Mario Gomez per infiammare Firenze. E non è finita: la Lazio si è assicurata uno dei migliori giovani talenti brasiliani (Felipe Anderson), la Roma addirittura due: Tin Jedvaj e Kevin Strootman. Che è giovane – sì – ma anche un giocatore già affermato, visto che era seguito da mezza Europa (Manchester United su tutti). Nel bilancio – è vero – bisogna mettere due perdite importanti, come Cavani e (quasi certamente) Jovetic. Ma è anche vero che all’appello dei campioni arrivati da noi manca proprio il sostituto di Cavani che comunque - fosse Damiao o chiunque altro – andrebbe solo ad allungare la lista. Per una Serie A che negli ultimi anni non è mai stata così scoppiettante d’estate, e promette di essere altrettanto divertente da quando si riprenderà a giocare. Una Serie A – dopo qualche anno – al livello degli altri grandi campionati europei. Una Serie A – finalmente – tornata grande...

 




Commenta con Facebook