Breaking News
© Getty Images

Napoli, da Maggio a Gabbiadini: mese verità per le 'seconde linee'

Sette partite in ventisei giorni: Sarri dovrà fare ricorso al turnover nelle prossime settimane

NAPOLI MAGGIO GABBIADINI SECONDE LINEE / NAPOLI - Questa volta puntare sempre sugli stessi uomini non sarà possibile: febbraio mese decisivo per il Napoli e soprattutto per le 'seconde linee'. Sette partite in ventisei giorni e la convinzione che Sarri farà ricorso al turnover per non sovraccaricare eccessivamente i titolari. 

Si parte questa sera con la Lazio, dove Maggio e David Lopez sono in preallarme per le squalifiche di Hysaj e Allan: a loro il compito di fornire una prestazione sopra la media per dimostrare che la rosa azzurra consente ricambi di pari valore. Ma stasera sarà soltanto l'inizio di un ciclo di ferro: domenica con il Carpi e allora potrebbe esserci spazio per Valdifiori, visto che Jorginho è in diffida e sabato 13 è in programma il big match con la Juventus

Dopo Torino torna l'Europa League e Gabbiadini potrà togliersi di dosso la polvere accumulata in panchina per dimostrare che sì, Higuain è un fuoriclasse, ma alle sue spalle c'è chi è capace di non farlo rimpiangere. E poi: Milan, Villarreal (ancora), Fiorentina in un tour de force dove potranno trovare spazio anche Chiriches, Strinic, Mertens e il nuovo arrivato Regini. Ventisei giorni, sette partite e l'occasione per dimostrare che anche la panchina azzurra può dire la sua. Febbraio mese decisivo, per le 'seconde linee' e per le ambizioni del Napoli

B.D.S.

Serie A   Napoli  
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Il tecnico azzurro: "Non era facile, i ragazzi hanno risposto bene"
Serie A   Napoli   Torino
Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
Il tecnico ha commentato la netta vittoria contro i granata
Serie A   Napoli   Torino
Torino-Napoli, Sarri: "Non mi lamento, devo molto a De Laurentiis"
Torino-Napoli, Sarri: "Non mi lamento, devo molto a De Laurentiis"
Il tecnico analizza in conferenza stampa la gara di domani