Breaking News
© Getty Images

Napoli-Empoli, Giampaolo: "Lo scudetto sarà una lotta tra azzurri e Juve: l'Inter non è al loro livello"

Il tecnico dei toscani prende la parola dopo la pesante sconfitta del 'San Paolo'

NAPOLI EMPOLI / NAPOLI - Il Napoli batte l'Empoli in maniera netta e continua nella propria corsa verso lo Scudetto. Poco dopo il triplice fischio del match del 'San Paolo', Marco Giampaolo, allenatore dei toscani, prende la parola a 'Sky Sport': 

“Il Napoli è una squadra forte che evidenzia le difficoltà della squadra avversaria. Il risultato ci penalizza oltremodo. E’ chiaro che il Napoli è una squadra forte ed offensiva, noi siamo stati in gara per buona parte del tempo ma non mi è piaciuto come l’abbiamo chiusa nel finale. Gli azzurri però hanno una spinta incredibile dal loro pubblico che riesce a fare la differenza. Differenze con Juve e Inter? Il Napoli cerca di imporre le proprie qualità, la Juve è più fisica e sa come si vince. L’Inter? In questo momento bianconeri e azzurri hanno qualcosa in più. Calciomercato sta chiudendo? Sono contento! Ariaudo al posto di Barba? Non lo so, la cessione di Barba non è ancora ufficiale (ride, ndr). 

La partita oggi l'abbiamo giocata con coraggio. I cinque gol fanno male perché infastidiscono, ma nessuno può dire che siamo venuti qui con un atteggiamento rinunciatario. Mi ero raccomandato di stare in partita fino alla fine perché il Napoli ti può fare male sempre. Anche noi abbiamo questa qualità e in alcune occasioni l'abbiamo sciupata: questa è l'unica cosa stonata di oggi. Il Sassuolo? Non ho sentito: sto facendo una sauna...(ride, ndr)".

D.G.

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Il tecnico nerazzurro ha incontrato i giornalisti in sala stampa
Serie A   Inter  
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Solo due punti in otto partite. La curva contesta, Handanovic e Eder alzano i toni in tv