• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, ecco chi e' Thohir e quali sono i suoi progetti: "Ma quale Abramovich

Calciomercato Inter, ecco chi e' Thohir e quali sono i suoi progetti: "Ma quale Abramovich..."

Sulle pagine de 'La Gazzetta dello Sport' viene pubblicata un'intervista a Felly Imransyah, amico e socio del tycoon indonesiano


Erick Thohir (Getty Images)
Andrea Branco

09/07/2013 07:36

MERCATO INTER ECCO CHI E' THOHIR / MILANO - 'La Gazzetta dello Sport' pubblica questa mattina sulle proprie pagine una lunga intervista a Felly Imransyah, amico fraterno e socio di Erick Thohir, il magnate indonesiano che vorrebbe affiancare Moratti all'Inter. Felly si fa portavoce: "La cosa più importante che vuole dire ai tifosi italiani è questa: se viene, non è per fare l’Abramovich o lo sceicco del City. Non vuole spendere milioni per otto top player, vincere il titolo il primo anno e via. No. Vuole costruire una squadra che sia vincente a lungo e finanziariamente equilibrata. Gli piace la filosofia dell’Arsenal, la sua squadra preferita inglese, gli piace come Wenger gestisce giovani e campioni nel tempo. E anche all’Inter vorrebbe instaurare un rapporto del genere con il suo tecnico. Ha scelto l’Inter per la sua tradizione vincente e per la struttura familiare che ha con i Moratti da quasi sempre. E poi ha un nome importante, è famosa nel mondo, più di Malaga e Psg: è come Barcellona, Real e Manchester Utd, ha tanti tifosi a Giakarta. Le sue squadre, dice, 'devono vincere oggi e in futuro'".

CHI E' THOHIR - "Erick è a Los Angeles con la famiglia: da tanto non andava in vacanza con moglie e figli. Però legge tutto e sa che attorno a lui si sta creando un’attenzione spropositata. Ha visto i giornali italiani: troppe cose inesatte. Tipo che ha 40 guardie del corpo e cose del genere... No, è una persona normale, come me o lei. E vuole farlo sapere ai tifosi italiani dell’Inter. Li saluta tutti. Ha letto di 40 guardie del corpo e altre esagerazioni sul suo conto. Quando mai. Mi prega di dire agli italiani che è un tipo normale, informale, in jeans e maglietta. Indossa giacca e cravatta solo per le occasioni ufficiali. È un islamico moderato, ama il suo lavoro. Appartiene a una bella e ricca famiglia di imprenditori indonesiani. Ha tre figli, di cui uno si chiama Garibaldi, nome scelto dal padre che amava l’Italia: gli piaceva che il vostro eroe fosse un combattente. La sua grande dote è la lealtà verso i dipendenti. Non ha mai abbandonato nessuno, mai licenziato, anzi offre lavoro ai suoi giocatori quando smettono".




Commenta con Facebook