• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Davide Di Gennaro su Gattuso e Miccoli

Davide Di Gennaro su Gattuso e Miccoli

Il 25enne centrocampista offensivo intervistato in esclusiva da Calciomercato.it


Uno screenshot da palermocalcio.it
Giorgio Elia

01/07/2013 13:17

MERCATO PALERMO ESCLUSIVO DI GENNARO / PALERMO - "Vestire la maglia del Palermo rappresenta per me motivo di grande orgoglio. Quando ho saputo di questa opportunità non ci ho pensato due volte, spinto anche dalla grande voglia di provare un'avventura nuova. Ho voluto fortemente questo trasferimento in rosanero considerata l'importanza che questo può avere nella mia carriera. Prometto grande impegno e tanta voglia di portare in alto i colori di questa città, con l'obiettivo di ricambiare la fiducia di tutti coloro che hanno deciso di puntare su di me". Davide Di Gennaro esprime al meglio tutta la sua felicità per il suo approdo al Palermo in un'intervista esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, realizzata due giorni fa ma pubblicata soltanto oggi, in ottemperanza agli accordi stabiliti con l'ufficio stampa della società rosanero.

Lo stesso calciatore prosegue poi svelando qualche retroscena dell'operazione: "Fin dalla passata stagione avevo detto con chiarezza al mio procuratore che anche in caso di retrocessione in serie B, avrei messo il Palermo in cima alle preferenze come possibile destinazione futura. Tutto è nato e si è sviluppato in un paio di giorni e dal canto mio ho spinto al massimo con il mio entourage, con la grande voglia di poter contribuire attivamente al ritorno nella massima serie di questa grandissima piazza".

GATTUSO - A muovere i fili di questa operazione oltre agli esperti di mercato delle due società ha giocato un ruolo attivo anche il tecnico del Palermo Gennaro Gattuso, estimatore di Di Gennaro con il quale ha avuto modo di lavorare al Milan: "Ho avuto la fortuna di poter lavorare a stretto contatto con lui e di esser testimone della grande passione che ha sempre messo nel suo lavoro. Il fatto che lui abbia potuto fare il mio nome mi fa molto piacere e poter esser allenato da lui mi rende molto felice. La sua esperienza può sicuramente risultare un patrimonio importante per la prossima stagione e sono convinto che il Palermo abbia fatto la scelta migliore nel puntare sulla sua voglia di arrivare anche nelle vesti di tecnico".

MICCOLI - Dopo l'addio di Fabrizio Miccoli la maglia numero dieci resta così in attesa di un nuovo padrone, con lo stesso Di Gennaro che potrebbe cogliere la pesante eredità del 'Romario del Salento'. Lo stesso calciatore ex Spezia chiarisce però un punto: "Non posso pensare di esser io a cogliere appieno l'eredità di Miccoli, considerato quanto di eccezionale fatto da questo giocatore nella storia di questo club. Sicuramente vengo a Palermo per metter la mia tecnica al servizio di un gruppo che ha già parecchia qualità. Come mi vedo nel 4-2-3-1 di Gattuso? Sono un giocatore duttile e posso ricoprire tutti e tre i ruoli dietro l'unica punta. In B è comunque importate costruire un gruppo solido, pronto nel superare le difficoltà inevitabili di un torneo così lungo e impegnativo".

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI - Da giocatore del Palermo Di Gennaro veste anche i panni di consulente di mercato per la sua nuova squadra: "Conosco bene sia Schiavi che Piccini per aver giocato con loro allo Spezia. Il primo è un giocatore di grande esperienza che conosce come le sue tasche il campionato cadetto. Il secondo è un esterno molto giovane ma con buone doti tecniche che ha tutto per poter diventare un ottimo giocatore se inquadrato nel lavoro di un tecnico che voglia puntare su di lui. Ardemagni? Lui è un giocatore importate che ha dimostrato sia a Modena che con il Cittadella prima, di poter tranquillamente raggiungere l'obiettivo della doppia cifra in quanto a marcature stagionali. Con lui giocherei a memoria viste le esperienze nelle giovali del Milan oltre che nel Padova e nel Modena e qualora dovesse arrivare a Palermo non avremmo necessità di trovare la giusta intesa".

MESSAGGIO AL TIFOSI - L'ultimo pensiero di Di Gennaro è poi rivolto alla tifoseria del Palermo: "Non sento di poter fare proclami, ma sicuramente posso assicurare ai tifosi rosanero massimo impegno per poter riportare questa squadra nella categoria che più le si addice. Non ho parlato di Palermo con gli amici Ciaramitaro e Perna per questione di scaramanzia, ma ci sarà tempo per parlare con loro anche della mia nuova casa calcistica".




Commenta con Facebook