• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Lippi da' i voti ai suoi 'allievi' diventati allenatori: "Conte un leader

Juventus, Lippi da' i voti ai suoi 'allievi' diventati allenatori: "Conte un leader, Ferrara sfortunato"

Dalla Juve allenata dall'attuale tecnico del Guangzhou sono usciti fuori venti tecnici


Marcello Lippi (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

30/06/2013 10:00

JUVENTUS LIPPI CONTE FERRARA TUDOR DESCHAMPS / ROMA - Dalla Juventus allenata da Marcello Lippi, sono usciti fuori ben 20 allenatori. L'attuale tecnico del Guangzhou, attraverso le colonne di 'Tuttosport', ha dato il voto ai suoi 'eredi' bianconeri:

CONTE (Juventus): "Già in campo, si vedeva che era un trascinatore, un leader. E' sempre stato un campione, anche per quanto riguarda il comportamento".

CARRERA (Vice-allenatore Juventus): "Ragazzo serio, posato, un grande appassionato del suo lavoro".

TUDOR (Hajduk): "Non avrei mai detto che sarebbe diventato un allenatore. E' un ragazzo intelligente, con grande esperienza internazionale".

BIRINDELLI (Allenatore e responsabile settore giovanile Pisa): "Ha parecchio da insegnare ai difensori moderni".

PECCHIA (Vice-allenatore Napoli): "E' furbo, scaltro, saggio. Lo vedo bene come allenatore".

DAVIDS (Allenatore Barnet): "Grande esperienza internazionale. E che grinta!"

MONTERO (Avrà il patentino a ottobre): "Ha un carattere fortissimo, esperienza e saggezza. Farà molto bene in panchina".

FUSI (Allenatore): "Già da ragazzo, conosceva tutti gli aspetti tecnico-tattici del calcio".

LOMBARDO (Assistente di Mancini al City): "Non appena smesso di giocare, ha fatto subito l'allenatore. Avrà la sua chance per allenare a tempo pieno".

VIERCHOWOD (Allenatore): "E' un grande appassionato di calcio, è un esempio per tutti".

PORRINI (Allenatore allievi Atalanta): "Ha carattere e senso dell'applicazione, Farà strada".

KOHLER (Allenatore): "E' stato un difensore molto applicato, attento e forte fisicamente".

GRABBI (Allenatore): "Lo allenai quando era molto giovane, ora sarà certamente maturato".

VIALLI (Allenatore, ora opinionista): "E' stato un ottimo tecnico, artefice di grandissimi successi. Poi, ha fatto altre scelte ma credo che sognasse di allenare la Juve. Non credo che tornerà in panchina".

TACCHINARDI (Allenatore Pergolettese): "Ragazzo applicato e ben preparato. Ha un gran futuro".

PAULO SOUSA (Allenatore Maccabi Tel Aviv): "Tatticamente è molto esperto, farà bene in Israele".

DESCHAMPS (Ct Francia): "Lui era già un allenatore quando giocava. Ha qualità umane oltre che tecniche".

FERRARA (Allenatore): "Con la Juventus e la Sampdoria è stato sfortunato, mentre con l'Under 21 ha fatto bene. Non mancherà l'occasione, per lui, per tornare in alto".

RAVANELLI (Allenatore Ajaccio): "Ha entusiasmo, determinazione, voglia e passione. Sono molto curioso di vederlo all'opera".

TORRICELLI (Allenatore): "Ha una predisposizione naturale per questo ruolo, ha potenzialità".




Commenta con Facebook