• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Scomparsa Borgonovo, il cordoglio dei club

Scomparsa Borgonovo, il cordoglio dei club

Tutte le societa' calcistiche piangono per la scomparsa del simbolo della lotta alla SLA



27/06/2013 19:35

SCOMPARSA BORGONOVO CORDOGLIO DEI CLUB / MILANO - Questo pomeriggio Stefano Borgonovo che dal 2008 lottava contro la SLA, si è spento all'età di 49 anni. Tutto il mondo dello sport è in lutto e le principali società calcistiche del nostro Paese, piangono la scomparsa dell'ex attaccante - tra le altre - di Milan, Fiorentina ed Udinese e lo ricordano sui propri siti ufficiali... 

 

MILAN - "Il campione di Giussano resterà sempre con noi. La sua scomparsa di oggi ci fa stringere alla moglie Chantal e ai figli Andrea, Alessandria, Benedetta e Gaia, una splendida famiglia. Forza e dignità, tutto questo è stato Stefano e tutto questo sono stati i suoi cari. Grande amico di Carlo Ancelotti, di Mauro Tassotti, di tutto il Milan, campione di quella Brianza cui il presidente Berlusconi e Adriano Galliani sono legatissimi. Contro la Sla, contro la "stronza", Stefano e il Milan hanno fatto tutto quello che potevano, la partita per questa volta l'ha vinta lei ma tanti gol glieli abbiamo fatti. Tutta Fondazione Milan ha lavorato e lavorerà ancora con Chantal, per fare ancora di più oggi che Stefano non sarà più fisicamente con noi. L'eroe di Monaco di Baviera (suo il gol decisivo per la qualificazione alla Finale di coppa dei Campioni del 1990 contro il Bayern), è diventato un esempio di vita. Tutte le visite di Roberto Baggio, di Pippo Inzaghi, di David Beckham, di tanti altri non sono state inutili. Sono state vita. Vita vera, vita sentita e vissuta. Fino in fondo. Ciao Stefano! Ciao Caro! Sempre con Te!".

VERONA - "Vogliamo esprimere tutto il nostro dolore per una persona speciale, per un uomo straordinario che ci ha insegnato a vivere. Al suo fianco abbiamo lottato, ci ha coinvolto con il suo entusiasmo, con la sua grinta nell'affrontare ogni situazione. Ci ha regalato un sorriso quando si è seduto con noi per ricordare Pier Mario Morosini. Ci ha dato e ci darà gioia, anche adesso che non c'è più. La sua famiglia, dalla moglie Chantal ai figli Andrea, Alessandra, Benedetta e Gaia, potranno sempre contare sul sostegno dell'Hellas Verona FC, perché Stefano ci ha regalato una forza ed un'energia vitale incredibile. E Stefano sarà sempre con noi. Ciao Stefano # Sempre insieme a te".

UDINESE - "L'Udinese Calcio, la Famiglia Pozzo e l'intero staff dirigenziale si unisce al cordoglio della moglie Chantal e dei figli Andrea, Alessandra, Benedetta e Gaia per la scomparsa di Stefano Borgonovo. Esempio di coraggio e determinazione, il "campione di Giussano" non ha mai smesso di lottare contro la SLA, la malattia contro cui è stato costretto a mollare dopo una lunga e dolorosa battaglia".

PESCARA - "La Delfino Pescara 1936 si stringe intorno alla famiglia Borgonovo per la sconparsa di Stefano, ex biancazzurro che stava combattendo contro la Sla  con la stessa tenacia con la quale combatteva in campo. Per ricordare Borgonovo l'Italia giocherà con il lutto al braccio stasera nel match contro la Spagna valida come semifinale della Confederations. Ciao Stefano, tutto il popolo biancazzurro ti saluta".

SAMPDORIA - "Un bomber fino in fondo è uno di quelli che prende a calci qualsiasi cosa gli capiti davanti. Stefano Borgonovo lo è stato per davvero. All'ex attaccante con la valigia in mano, il destino ha messo di fronte la SLA, una stronza di malattia che a 49 anni, oggi, se l'è portato via. Con coraggio ha provato a scacciarla anche nei minuti di recupero, con il sostegno della moglie Chantal e dei figli Andrea, Alessandra, Benedetta e Gaia, dei parenti e degli amici di sempre. Per farlo con maggior forza ha dato vita ad una Fondazione che porta il suo nome e, nel suo nome, continuerà a credere nella ricerca. Ciao avversario Stefano, fai buon viaggio".

PARMA - "Il presidente Ghirardi, l'amministratore delegato Pietro Leonardi e tutto il Parma Fc si stringono a Chantal e a tutta la famiglia Borgonovo nel triste momento della scomparsa di Stefano, guerriero indomito il cui spirito rimarrà sempre d'esempio".

SASSUOLO - "Le parole di incoraggiamento che Borgonovo ci ha rivolto nella fase finale del campionato rimarranno sempre nei nostri cuori. Ciao Stefano".

NAPOLI - "Per il mondo dello sport oggi è una giornata di intensa commozione. La  scomparsa di Stefano Borgonovo lascia un vuoto incolmabile e scuote  profondamente l'anima più sensibile dell'intero movimento calcistico. Campione di livello internazionale, ma soprattutto grandissimo uomo che ha saputo  affrontare con indomito coraggio la sua malattia, Borgonovo è assurto a simbolo  della lotta alla SLA. Emblema ed esempio di valori morali, sportivi ed umani che attraverso la sua opera è riuscito a trasmettere speranza, dignità e forza a chi combatte contro il terribile male. Il Presidente Aurelio De Laurentiis e tutta la SSC Napoli abbracciano commossi la famiglia Borgonovo, la moglie Chantal ed i figli Andrea, Alessandra, Benedetta e Gaia che hanno sostentuto e sorretto fino in fondo l'enorme lavoro e la straordinaria ricchezza emotiva che Stefano ci lascerà per sempre come eredità inestimabile".

LAZIO - "A Firenze se n'é andato Stefano Borgonovo. Ex attaccante di vari club italiani, nonché della Nazionale azzurra, aveva commosso tutti dopo avere rivelato di essere stato colpito dalla Sla. Oggi, dopo essere diventato il simbolo della lotta alla sclerosi laterale amiotrofica, muore a 49 anni, lasciando la famiglia e l'intero movimento calcistico in lutto, ma la speranza di sconfiggere la terribile malattia non morirà mai. La S.S. Lazio si unisce al dolore della famiglia Borgonovo, della moglie Chantal e dei quattro figli".

CATANIA - "Il Presidente Antonino Pulvirenti, i dirigenti ed i collaboratori, i tecnici e gli atleti del Calcio Catania S.p.A. esprimono sincere condoglianze per la scomparsa di Stefano Borgonovo: pur nella sofferenza e nelle difficoltà legate alla malattia, l'ex calciatore è stato un esempio di coraggio e di generosità. Ai familiari, nel momento di dolore, giunga il pensiero del nostro club".

CAGLIARI - "Il Cagliari Calcio esprime il più vivo cordoglio per la scomparsa di Stefano Borgonovo, calciatore esemplare e uomo coraggioso".

BOLOGNA - "Il Presidente Guaraldi, unitamente ai soci, dirigenti, staff tecnico, dipendenti e giocatori si stringono attorno alla famiglia di Stefano Borgonovo, ex attaccante di Como, Milan, Fiorentina, Pescara, Udinese e Brescia, scomparso questo pomeriggio dopo una lunga malattia".

ROMA - "Addio Stefano Borgonovo, grande uomo e campione vero", si legge sul Twitter della società giallorossa.




Commenta con Facebook