• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Spagna > Real Madrid, presentazione Ancelotti: "E' il club piu' prestigioso. Mourinho? Siamo div

Real Madrid, presentazione Ancelotti: "E' il club piu' prestigioso. Mourinho? Siamo diversi..."

Il nuovo tecnico della 'Casablanca' parla oggi per la prima volta ai microfoni spagnoli


Ancelotti (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

26/06/2013 13:07

REAL MADRID ANCELOTTI PRESENTAZIONE / MADRID (Spagna) -  "Ha un palmares straordinario, e arriva ad allenare un club con un palmares straordinario. In tutti i campionati in cui ha allenato è stato indicato come il migliore": così Florentino Perez presenta Carlo Ancelotti alla stampa spagnola come nuovo allenatore del Real Madrid. "Ancelotti ha sempre detto che Zidane era il calciatore capace di pensare più rapidamente alla giocata migliore; oggi 'Zizou' diventa punto di riferimento del tecnico italiano nella sua nuova avventura per la 'Casablanca'. Il suo compito sarà di confermare quanto ha fatto in carriera anche in questo club. Dovrà proseguire la nostra continua ricerca della vittoria. Qualche anno fa gli dissi che sarebbe diventato il nostro allenatore, e oggi questo diventa realtà".

PARLA ANCELOTTI - "Sono molto emozionato. Da oggi alleno il club più prestigioso al mondo, e ne sono molto felice. Ringrazio la società per il grande lavoro svolto per portarmi qui, ma al contempo voglio ringraziare il Paris Saint-Germain per l'esperienza che mi ha fatto vivere in Francia. Il mio obiettivo è chiaro: la squadra più prestigiosa al mondo vuole vincere, perché la sua storia e la sua tradizione vogliono un calcio offensivo, spettacolare. Non sarà un lavoro facile, ma qui abbiamo uno staff fantastico, con tutto il necessario per lavorare bene. Sarà una stagione di felicità per il Real Madrid, lo prometto ai tifosi".

RETROSCENA - "Da quanto tempo sapevo che sarei venuto qui? Ieri è diventato ufficiale il mio incarico. Io lo sapevo da lunedì; fino ad allora c'è stato molto su cui lavorare per prendermi. Zidane? Sarà un ottimo collaboratore".

'LA DECIMA' - "Avere la responsabilità di vincere 'La Decima' è una motivazione enorme di lavoro".

PRESSIONE - "Non penso che qui ci sia una pressione superiore ad altri club. Nel lavoro di allenatore è la normalità convivere con la pressione: il problema sarà gestirla".

"IL PACIFICATORE" - "E' la prima volta che mi soprannominano così. Io coi calciatori ho sempre avuto un'ottima relazione".

SOGNO MADRIDISTA - "E' un sogno che diventa realtà essere l'allenatore del Real Madrid. Amo il calcio, e questa società lo rappresenta. E' una grande fetta della storia di questo sport".

MOURINHO - "E' un grandissimo allenatore, che rispetto enormemente. Ogni persona ha il suo carattere: il suo è diverso dal mio, come io ho un carattere diverso dal suo, ma il rispetto è totale. Paragonarci non è possibile: al termine del lavoro il Presidente dirà se sia stato buono o meno".

DOMINIO BARCELLONA - "E' la squadra più competitiva in Spagna, ma penso che possiamo rivaleggiare bene coi blaugrana. Saranno partite meravigliose: non penso che il Real abbia qualcosa in meno del Barça. Ho grande fiducia nel fatto che la nostra squadra sarà migliore".

CASILLAS - "Lo conosco benissimo: è fantastico, ma anche lui dovrà meritarsi il posto".




Commenta con Facebook