• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Spagna > Confederations Cup, Pique': "Il festino? Tutte invenzioni"

Confederations Cup, Pique': "Il festino? Tutte invenzioni"

Uno scandalo, a base di strip-poker e sesso, ha sconvolto la selezione 'Roja' in Brasile



25/06/2013 10:27

CONFEDERATIONS CUP SCANDALO SPAGNA FESTINO STRIP POKER SESSO PIQUE / ROMA - Gerard Piquè è intervenuto sulle accuse mosse ai calciatori della Spagna,  protagonisti secondo i media brasiliani di un festino "a base di alcol, sesso e strip-poker" con alcune ragazze in albergo, prima di venire derubati dalle stesse. "Sono tutte bugie - le parole del difensore riportate da 'Gazzetta.it' - e la federazione ha già preso in mano la situazione per porre fine a questa cosa. Stare in un hotel ed essere derubati è un'esperienza molto sgradevole. Suppongo che non volessero prendersi le proprie responsabilità e se ne sono usciti con questa cosa".

Sulla vicenda è arrivata anche la presa di posizione ufficiale della federazione spagnola, che ha diramato un comunicato: "La federazione nega totalmente i fatti diffusi dai media brasiliani, che infangano il buon nome della nazionale spagnola, la sua onorabilità e la professionalità dei suoi giocatori. Sei calciatori sono stati vittime di furti nell'albergo di Recife durante la partita contro l'Uruguay. Fatto che è stato prontamente denunciato alla polizia brasiliana. Denuncia che non contempla alcun attacco né contro la Fifa né tantomeno contro un paese come il Brasile, che ci ha accolti a braccia aperte. Eventi come questi avrebbero potuto accadere in qualunque posto al mondo, Spagna inclusa. Posteriormente, sono state mosse delle calunnie nei confronti dei nostri giocatori, che la federazione ripudia nella loro totalità perché arrecano danno all'onorabilità dei giocatori e ai loro famigliari e amici. Questo fatto non destabilizzerà in alcun modo la squadra, che è esempio di professionalità".

S.D.

 




Commenta con Facebook