• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI NIGERIA-SPAGNA

PAGELLE E TABELLINO DI NIGERIA-SPAGNA

Le 'Furie Rosse' non sono nella loro versione piu' 'cattiva'. Si impongono 3-0 ma, a tratti, soffrono


Torres ancora a segno (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

23/06/2013 22:48

PAGELLE E TABELLINO NIGERIA-SPAGNA / FORTALEZA (Brasile) - Non si vede una grande Spagna ma la Nazionale di Del Bosque vince comunque 3-0 Il palleggio degli iberici è sempre di altissima qualità, ma la fase difensiva pare sempre un po' svagata, in difficoltà. La Nigeria soffre ma ha le sue occasioni per colpire, solo che fallisce davvero tanto sotto porta. Nella Spagna bene Xavi, Pedro, Torres e soprattutto Alba. Rimandati Arbeloa, Fabregas e Soldado. Tra gli africani positivi Eneyama, Mikel, Musa e Mba. Deludono le punte.

 

NIGERIA

Eneyama 7 - Grande prova. Stranamente non è 'bombardato', ma deve comunque effettuare parate tutt'altro che semplici. Lui si fa trovare sempre pronto. E piace anche in fase di rilancio.

Ambrose 6 - Meno 'vigoroso' rispetto ad altre occasioni, resta sempre basso e bloccato.

Obabona 6 - Balla di fronta la palleggio iberico, ma non molla fino al 90'.

Omeruo 5,5 -  In occasione del gol di Alba, è quello che rimedia la figura peggiore tra i traballanti difensori africani. Poi esce per infortunio. Dall'11 Egwuekwe 5,5 - Massiccio e pesante, è sempre in difficoltà di fronte alle rapide punte avversarie.

Elderson 6 - Tiene la posizione, ma fatica ad accompagnare l'azione. Passo indietro rispetto a quanto fatto vedere nelle altre partite di Confederations.

Mba 6,5 - Buona prova. Tanta corsa e buone idee. Non ha paura di 'buttarsi dentro', anche a costo di lasciare un po' troppo spazio alle sue spalle. E' comunque efficace nel tenere bloccato - dopo il gol - Alba. Dal 63' Ogu 5,5 - Fisico possente, ritmo compassato.

Mikel 6,5 - E' il faro di questa giovane Nazionale. L'unico a poter spostare gli equilibri. Ha personalità e cerca di recuperare e ripartire. Fallisce una grande occasione poco dopo l'1-0 spagnolo. Meno brillante nel secondo tempo.

Ogude 5,5 - Si alterna con Mikel tra la posizione di mezz'ala e quella di interditore. Gli riesce meglio la fase difensiva, anche se sembra sempre un po' imballato.

Musa 6,5 - A tratti imprendibile, è per lunghi tratti il giocatore più pericoloso delle 'Aquile verdi'. Chiedere ad Arbeloa per credere. Rallenta nella ripresa.

Akpala 5 - Svaria spesso, ma di fatto è il punto di riferimento avanzato della Nazionale verde. Non impressiona, perché sembra sempre goffo e in ritardo. Dal 71' Gambo 5 - Potrebbe riaprire la partita a 15' dalla fine, ma commette un errore incredibile. 

Ideye 5 - Il suo impegno è innegabile. Così come la sua inefficacia in fase di conclusione. Clamoroso il gol fallito al 50'.

All: Keshi 6,5 - Frenare la Spagna. da subito, è un problema. Qualcosa di meglio si vede in fase di possesso, ma sempre a ritmi troppo compassati e con palesi lacune tattiche: di fatto, gli africani attaccano con molti giocatori e con buona costanza. Ma fatica terribilmente ad arrivare al tiro. 

 

SPAGNA

Valdes 6,5 - A riprova della serata un po' svagata della Spagna, nel primo tempo è Valdes a essere maggiormente sollecitato rispetto a Eneyama. Se la cava con la consueta grinta. Secondo tempo con altri brividi.

Arbeloa 5 - Molto prudente, deve impegnarsi sul serio per frenare l'arrembante Musa. Un paio di 'buchi' clamorosi nel secondo tempo.

Piqué 5,5 - Tanti problemi sui guizzi dei rapidi africani. Se la cava perché i nigeriani si complicano spesso la vita da soli al momento di concludere.

Ramos 6,5 - Sorprendentemente è chiamato a più di una chiusura determinante. La sua velocità fa la differenza. 

J. Alba 7 - Questo giocatore non finisce di stupire. La sua corsa e la sua potenza sono acclarate, ma stasera mette in mostra anche tocchi di gran classe. Compreso il gol del vantaggio spagnolo. Dopo il gol, preferisce starsene sulle sue: la Nigeria sulle fasce è sempre pericolosa. Chiude il match con un suo classico contropiede e la doppietta personale.

Xavi 6,5 - Cuore e mente della Spagna. Anche in questa partita poco brillante. Dai suoi piedi parte quasi ogni occasione delle 'Furie Rosse'.

Busquets 6 - Solito muro davanti alla difesa. Meno efficace del solito, in una Spagna piuttosto traballante. 

Iniesta 6,5 - Palla al piede è sempre fenomenale, ma non è nella sua migliore interpretazione. Un po' pigro, però certe azioni le sa fare solo lui.

Pedro 6,5 - Tra i migliori nel primo tempo: tanta corsa, assist e conclusioni.  Bene anche nella ripresa, quando è uno dei pochi che prova ancora ad accelerare. Dal 75' Villa 6 - Si vede poco ma manda in porta Alba nel finale.  

Soldado 5,5 - Si muove sempre bene, ma riceve pochi palloni. Poca cattiveria sotto porta. Anche lui un po' svagato. Via via persino irritante per supponenza. Soffre il poco coinvolgimento. Dal 60' Torres 6,5 - Timbra il cartellino dopo solo due minuti dal proprio ingresso. Dà la sensazione di essere più funzionale ai ritmi di gioco della Spagna, rispetto a un attaccante più 'tradizionale' come Soldado.

Fabregas 5,5 -  Si vede proprio poco. Al 39' potrebbe chiudere il match, ma mette sul palo il grande assist di Soldado. Dal 54' Silva 5,5 - Non si accende mai. 

All: Del Bosque 6,5 - Palla al piede, la Spagna gioca a memoria e con la consueta efficacia. In fase difensiva, invece, abbiamo visto prestazioni migliori delle 'Furie rosse'. Forse la concentrazione non è ai massimi livelli. I contropiede, dopo il rapido vantaggio, possono essere sempre devastanti. Ma la tenuta difensiva è ampiamente rivedibile. Nella ripresa, la Spagna cerca addirittura di abbassare i ritmi: segno che 'va bene così'.

 

Arbitro: Aguilar (San Salvador) 6,5 - In avvio la Spagna - con Pedro - reclama un penalty, ma Aguilar pare decidere bene. Per il resto, la partita non si accende mai.

 

NIGERIA-SPAGNA 0-3

NIGERIA (4-3-3): Eneyama; Ambrose, Oboabona, Omeruo (11' Egwuekwe), Elderson; Mba (63' Ogu), Mba, Omeruo; Ideye, Akpala (71' Gambo), Musa. All: Keshi.

SPAGNA (4-3-3):  Valdes; Arbeloa, Piquè, Ramos, Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro (75' Villa), Soldado (60' Torres), Fabregas (54' Silva). All: Del Bosque.

Arbitro: Aguilar (San Salvador)

Marcatori: 3' e 89' Alba, 62' Torres

Ammoniti: 

Espulsi: 

Note: 




Commenta con Facebook