Breaking News
© Getty Images

Udinese-Atalanta, Colantuono: "Gomez pericolo numero uno. Cerchiamo continuità"

Il tecnico dei friulani ha parlato alla vigilia della sfida con gli orobici

SERIE A UDINESE ATALANTA COLANTUONO / UDINE - Il campionato dell'Udinese ripartirà dalla partita con l'Atalanta di domani. Il tecnico dei friulani Colantuono ha parlato alla vigilia della sfida contro la sua ex squadra: "Quando viene intrapreso un progetto nuovo c'è bisogno di tempo. Noi siamo già a buon punto, ora dovremo ripartire dalla perfetta gara di Torino. Abbiamo migliorato la classifica e il gioco, ora l'obiettivo è quello di dare continuità. La sosta può essere positiva perché abbiamo recuperato qualcuno, ma anche negativa perché ha interrotto un ottimo momento di forma". Sulla condizione di alcuni dei suoi giocatori: "Di Natale ha avuto un piccolo problemino fisico, anche Kone non sta benissimo; per il resto siamo in ottima forma. Se riusciremo a mantenere il livello di prestazioni degli ultimi tempi faremo un grande girone di ritorno"

Sulla sua ex squadra, l'Atalanta: "Gomez è uno dei giocatori più decisivi del campionato. È il pericolo numero uno per la gara di domani. A Bergamo sono stato sette anni, sono molto legato all'Atalanta e saró sempre un loro tifoso, ma domani saremo avversari". Colantuono si è soffermato anche sulle possibili trattative:  "È ancora presto per parlare di mercato, è iniziato soltanto da un giorno. Avremo tempo per capire come muoverci. Abbiamo delle idee, se ce ne sará bisogno e si dovesse presentare l'occasione giusta, la società saprà muoversi".

A.D.S.

Serie A   Milan   Atalanta
Atalanta-Milan, Montella: "Sono felice qui. La Roma? Solo voci"
Atalanta-Milan, Montella: "Sono felice qui. La Roma? Solo voci"
Il tecnico rossonero alla vigilia del match con i bergamaschi
Serie A   Juventus   Atalanta
Atalanta-Juventus, l'arbitro Guida: "Ho sbagliato, era rigore"
Atalanta-Juventus, l'arbitro Guida: "Ho sbagliato, era rigore"
Il direttore di gara avrebbe ammesso l'errore in un confronto con i dirigenti bianconeri negli spogliatoi
Serie A   Atalanta   Juventus
Atalanta-Juventus, Allegri: "Scudetto vicino se vincevamo. Rigore ininfluente, loro simili al Monaco"