• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, presentazione Gattuso: "Io inesperto? Non facevo mica il pescatore". E su confron

Palermo, presentazione Gattuso: "Io inesperto? Non facevo mica il pescatore". E su confronto con Conte...

L'ex giocatore del Milan comincia l'avventura da allenatore


Gattuso (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

21/06/2013 12:36

MERCATO PALERMO GATTUSO PRESENTAZIONE / PALERMO - Dopo l'accordo con il Palermo, Rino Gattuso ha rilasciato in conferenza stampa le prime parole da allenatore rosanero, dopo un'introduzione del presidente Zamparini: "Dopo tanti anni la Serie B è un'occasione: la disgrazia della retrocessione può diventare un qualcosa di positivo per ripartire. Gattuso mi ha entusiasmato per il suo entusiasmo. Il suo procuratore, dopo la rinuncia di Sannino che non mi aspettavo, mi ha chiamato e me lo ha proposto. La sua volontà di venire a Palermo ci ha fatto concludere il matrimonio in 5 minuti, e ha rinunciato ad almeno un milione rispetto a quello che avrebbe guadagnato al Sion. E' un uomo dai valori positivi al quale do il benvenuto a Palermo. Stiamo lavorando insieme, in team".

Ecco le parole di Gattuso: "Voglio ringraziare il presidente per la possibilità che mi sta dando, così come Perinetti. Speriamo di essere un bel gruppo. Ho preso la macchina da Sion e a 200 all'ora sono arrivato nella villa di Zamparini. Non abbiamo parlato di soldi perchè una possibilità del genere l'avrei colta anche gratis. Tutti gli allenatori che ho avuto mi hanno dato qualcosa. In questi pochi mesi che faccio questo lavoro ho cercato di essere chiaro, e mi sono trovato bene".

NUOVO CONTE - "Spero di diventarlo, ma l'importante è dare un'identità alla mia squadra: dobbiamo andare a massacrare i nostri avversari. Ho bisogno dell'aiuto di tutti. So di non avere esperienza, ma non facevo il pescatore:  dopo 20 anni da calciatore so quali possono essere le difficoltà".

OBIETTIVO - "Ho firmato per un anno con opzione per altri due, e spero di poterla sfruttare. La mia Champions League è qui, voglio la promozione con il Palermo. Io con pochissime doti sono riuscito a vincere cose che pensavo impossibili, e voglio essere un esempio per i miei giocatori. C'è bisogno di gente motivata e che conoscano la categoria. La squadra è competitiva e c'è voglia, se mi devo preoccupare io gli altri che devono fare?".

MODULO - "Vogliamo provare a giocare con il 4-2-3-1, ma possiamo fare anche il 4-3-1-2".

MICCOLI - "Ci ho parlato, la società mi ha detto che non gli sarebbe stato rinnovato il contratto. Se fosse stato con noi non ci sarebbe stato nessun problema da parte mia, ma devo pensare ai giocatori che ho a disposizione".

PRESIDENTE - "E' disponibile a 360 gradi, è disponibile e dimostra di credere in me. Non mi piace fasciarmi la testa prima di spaccarmela. Se vedo il sangue poi metto i punti, ma non vedo perchè devo aver paura".

LAFFERTY - "Spero di non dovergli dare un calcio in culo. Si deve impegnare, non è un bomber incredibile e non viene da un momento molto positivo. Però ha una forza straordinaria, è uno che fa un lavoro grandissimo per la squadra. Però è il primo giocatore della Gran Bretagna nella storia del Palermo e bisogna anche aiutarlo ad ambientarsi al meglio, mi ricorda tantissimo Toni".

 

 




Commenta con Facebook