• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Garcia e le parole fuori posto

Roma, Garcia e le parole fuori posto

Le impressioni sul nuovo allenatore della Roma, presentato oggi a Trigoria


Nuovo condottiero (Getty Images)
Eleonora Trotta Twitter: @eleonora_trotta

20/06/2013 01:07

ROMA CONFERENZA GARCIA / ROMA - Ambizioso sì, ma soprattutto attento e acuto osservatore della nuova realtà romana. Rudi Garcia si è presentato così nel giorno della conferenza stampa di Trigoria, e per capirlo è bastato studiare i suoi costanti dialoghi con l'interprete francese che in qualche passaggio è apparso poco preciso. L'ex tecnico del Lille non ha, infatti, concesso sconti neanche a lui. Redarguendolo quando le sue parole non venivano ben riportate con la stessa autorità imposta ai fotografi 'disturbatori': "Per favore non scattate quando mi rivolgono le domande altrimenti non riesco ad ascoltare come vorrei".

Ma il problema della lingua si risolverà a breve. Da Trigoria assicurano che entro un mese l'italiano di Garcia - che già è ad un buon livello -  sarà perfetto. Per lui, resta fondamentale dialogare vis a vis con tutta la squadra, instaurando un rapporto umano con i giocatori di maggiore esperienza. E' presto però per dire se tra questi rientrerà ancora Daniele De Rossi. La Roma vorrebbe cederlo da tempo, lui ci sta pensando seriamente ma da bravo e puntiglioso comunicatore, il manager transalpino ha preferito non esprimersi in merito. In soli pochi giorni capitolini ha capito (e gli avranno fatto capire) che anche una parola fuori posto avrebbe alimentato il caos sul futuro del mediano azzurro. Ma le parole fuori posto non fanno parte del dna di Garcia. Basta chiedere al suo interprete.




Commenta con Facebook