• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-SPAGNA

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-SPAGNA

Tris di Thiago Alcantara e gol di Isco su penalty; il sogno azzurrino non si realizza, non bastano Immobile e Borini.


Ciro Immobile (Getty Images)

18/06/2013 21:04

PAGELLE E TABELLINO ITALIA-SPAGNA / GERUSALEMME (Israele) – Netta vittoria della Spagna che si impone per 4-2 sull'Italia. T.Alcantara mattatore della serata con una tripletta; la difesa azzurra concede troppo, gravi le disattenzioni di Bianchetti e Caldirola.

 

ITALIA

 

Bardi 5,5 – Si rende protagonista con un buon intervento su Morata nel primo tempo ma è incerto sul secondo gol di T.Alcantara.

 

Donati 5 – Non spinge, tenta qualche lancio ma si fa sempre schiacciare dagli esterni spagnoli.

 

Bianchetti 5 – Bello il lancio che porta alla rete di Immobile ma gravi le disattenzioni in fase di marcatura che permettono agli avversari di segnare e di rendersi pericolosi.

 

Caldirola 4,5 – Le sue amnesie hanno permesso agli iberici di trovare il primo ed il secondo vantaggio facendo giocare sul velluto e compromettendo l'andamento della partita. Gli spagnoli purtroppo difficilmente perdonano.

 

Regini 5 – Anche lui naufraga, T.Alcantara e gli altri fanno quasi tutto ciò che vogliono. Non avanza e non respinge le avanzate di Tello.

 

Florenzi 6,5 – L'unico azzurrino a rendersi pericoloso; nel primo tempo è autore anche di un “sombrero” su Martinez poi con un tiro finito alto nella seconda parte. Dal 58' Saponara 5 – Non incide.

 

Rossi 4,5 –  Quasi sempre in balia dei palleggiatori avversari, non imposta e non riesce a difendere.

 

Verratti 4,5 – Il gioiellino abruzzese tenta qualche lancio e qualche giocata nella prima parte dell'incontro ma con scarsi risultati, nella ripresa scompare definitivamente e soccombe alla superiorità degli attaccanti spagnoli. Dal 76' Crimi S.V.

 

Insigne 5 – Il talento napoletano fa molto poco, ci si aspetta molto di più da uno come lui, ha sicuramente influito sulla prestazioni la sua condizione fisica precaria ma va al tiro solo una volta, i suoi guizzi sono mancati ad Immobile e Borini.

 

Borini 5,5 – Totalmente impalpabile per tre quarti di partita, salva in parte la faccia con il bel gol che infila un De Gea incolpevole.

 

Immobile 6,5  – Ha una sola palla gol e la sfrutta con un perfetto pallonetto che sorprende De Gea, sicuramente il migliore dei suoi. Dal 58' Gabbiadini 5 – Non può fare molto quando entra.

 

All. Mangia 4,5 – Il suo gioco non è servito ad impedire il possesso palla avversario complice anche la scarsa vena di Verratti e di Insigne, non sostituisce un Borini che non è in grado mai di impensierire la difesa iberica tranne in occasione dell'inutile gol.

 

SPAGNA

 

De Gea 6 – Non è molto impegnato, incolpevole sui gol, attento comunque quelle rare volte che è stato chiamato in causa.

 

Montoya 7 – Una spina nel fianco nella difesa italiana, sarebbe stato il migliore in campo se T.Alcantara non avesse fatto la tripletta.

 

Bartra 6 – Attento, non corre particolari rischi.

 

Martinez 5,5 – Non convince la prestazione del difensore della Real Sociedad, si fa sorprendere in alcune occasioni come quella del gol del pareggio degli azzurrini.

 

Moreno 5,5 – Non è stato impeccabile, non si è reso protagonista di particolari sgroppate e spesso disattento.

 

Koke 6 – Appena sufficiente la prova del talentuoso centrocampista dell'Atletico si muove bene ma non sembra essere allo stesso livello di T.Alcantara. Dal 86' Camacho S.V..

 

Illarramendi 6,5 – Un'ottima diga a centrocampo ed ha anche piedi buoni.

 

T.Alcantara 7,5 – Tripletta condita da una prestazione che è andata sempre più crescendo nel corso della partita, approfitta degli errori avversari, è un perenne pericolo per la squadra di Mangia. Sontuoso.

 

Tello 7 – Bravissimo nel “bruciare” con uno scatto il diretto concorrente Donati in occasione del rigore conquistato, un ennesimo splendido prodotto della “cantera” blaugrana. Dal 71' Muniain S.V.

 

Morata 6 – Inizia benissimo nella fase iniziale della partita, suo il bell'assist per la prima rete spagnola, cala un po troppo nel secondo tempo. Dall' 80' Rodrigo S.V.

 

Isco 6 – Discreta prova per l'uomo-mercato del Malaga, non spicca la sua prestazione oggi anche perchè abbiamo ancora in mente le sue partite fatte in Champions League.

 

All. Lopetegui 7 – Imposta la sua tattica sullo stile “tiqui-taque” del Barcellona non permettendo mai agli uomini di Mangia di entrare in partita tranne quando la sua difesa si fa cogliere di sorpresa sulla rete di Immobile.

 

Arbitro Matej Jug 7  – Non sbaglia quasi mai, giusto concedere il rigore su Tello per il fallo di Donati.

 

TABELLINO

 

ITALIA – SPAGNA 2-4

 

Italia (4-4-2): Bardi; Donati, Bianchetti, Caldirola, Regini; Florenzi (58' Saponara), Rossi, Verratti (76' Crimi), Insigne; Borini, Immobile (58' Gabbiadini). All. Mangia.

 

Spagna (4-3-3): De Gea; Montoya, Bartra, Martinez, Moreno; Koke (86' Camacho), Illarramendi, T.Alcantara; Tello (71' Muniain), Morata (80' Rodrigo), Isco. All. Lopetegui.

 

Arbitro: Matej Jug

 

Marcatori: 6', 31' e 38' (rig.) T.Alcantara (S), 10' Immobile (I), 66' Isco (S) (rig.), 80' Borini (I)

 

Ammoniti: 11' Koke (S), 17' Verratti (I), 26' Tello (S), 65' Regini (I), 78' Crimi (I)

 

Espulsi: nessuno

 

 

 

 

 

 




Commenta con Facebook