• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Donato Di Campli su Marco Verratti

Donato Di Campli su Marco Verratti

L'avvocato Donato Di Campli, procuratore del centrocampista abruzzese, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Marco Verratti (Getty Images)
Federico Scarponi

17/06/2013 12:25

CALCIOMERCATO ESCLUSIVO AGENTE VERRATTI / ROMA - E' una delle colonne dell'Under 21 di Mangia. Sicuramente uno dei centrocampisti italiani di maggior talento e prospettive. Marco Verratti è stato a lungo - la scorsa estate - uno dei maggiori 'desideri' dei club italiani. Desideri che sono però tristemente naufragati sulle coste della Francia, allorché l'ex 'Delfino' è approdato al Paris Saint-Germain del ricco sceicco Nasser Al Khelaifi.
Ma in fondo Juventus e Napoli (insieme al Real Madrid) non hanno mai perso la speranza di riportare 'a casa' il giocatore. Ora però, per lui si parla addirittura di prolungamento con i transalpini e Calciomercato.it - alla vigilia della finale tra Italia e Spagna che lo vedrà protagonista - ha intervistato in esclusiva il suo agente, l'avvocato Donato Di Campli, per fare maggiore chiarezza sulla questione.

"Sto per salire sull'aereo per Tel Aviv che mi consentirà di raggiungere Marco ed assistere domani alla finale di questi Europei di categoria contro la Spagna - ha esordito Di Campli in esclusiva alla nostra redazione - Il ragazzo è molto soddisfatto per questo risultato raggiunto, che conferma che non si è trattato di una 'diminutio' andare a giocare per l'Under21. Ora bisogna completare l'opera. Verratti è più molto concentrato che emozionato per questo grande appuntamento. In Francia si parla di rinnovo? Confermo che nei prossimi giorni ci sarà un incontro con la dirigenza del PSG per adeguare il suo ingaggio, prolungando l'attuale accordo (scadenza giugno 2017, ndr). Se verrà trattato coerentemente con quello che è il suo livello, non ci saranno certamente problemi".




Commenta con Facebook