• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Furio Valcareggi su Emanuele Giaccherini

Furio Valcareggi su Emanuele Giaccherini

Furgio Valcareggi, procuratore dell'estero toscano, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Emanuele Giaccherini (Getty Images)
Federico Scarponi

17/06/2013 11:02

CALCIOMERCATO JUVENTUS ESCLUSIVO AGENTE GIACCHERINI / FIRENZE - Buona la prima. La Confederations Cup dell'Italia è partita con il piede giusto grazie alla vittoria per 2-1 sul Messico. Tra i protagonisti della serata Emanuele Giaccherini, poliedrico calciatore bianconero, al quale il ct Cesare Prandelli ha rinnovato la fiducia, buttandolo nella mischia dal primo minuto.

Calciomercato.it ha parlato dell'esordio nella competizione dell'esterno toscano e del suofuturo, in esclusiva con il suo agente Furio Valcareggi.

GIOIA NAZIONALE - "Questo ragazzo mi dà sempre grandissimi soddisfazioni, è davvero impagabile - ha esordito Valcareggi in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it - Ieri dopo la partita ci siamo messaggiati ed ovviamente era felicissimo e soddisfatto per la vittoria della Nazionale e per la sua prestazione. L'unica nota stonata è stato il commento di Ivan Zazzaroni che lo ha inguistamente massacrato. Non so che partita abbia visto, dato che tutta la stampa italiana è stata concorde nel giudicare positivamente la gara del ragazzo. Ha dato tanta sostanza, corsa, si è inserito decine di volte senza palla e ha pure fornito un assist a Balotelli. Forse Zazzaroni tifa perché giochi qualcun altro al posto di Emanuele...peccato perché secondo me, uno si deve arrendere di fronte all'evidenza. La verità è che Giaccherini è un ragazzo umile che dà sempre il 100%, si impegna tantissimo: è uno al quale tutti gli allenatori faticano a rinunciare. Ha ragione Conte: se si chiamasse Giaccherinho probabilmente verrebbe trattato in modo diverso".

FUTURO BIANCONERO - Inevitabile dedicare una battuta anche al club di appartenenza: "Il suo futuro è certamente alla Juventus. Non abbiamo avuto mai mezzo problema con la 'Vecchia Signora' e non ci sono motivi perché lasci Torino. Conte è soddisfatto di lui e il ragazzo si trova benissimo in bianconero. Ha conquistato due scudetti in due anni e nel campionato appena concluso ha collezionato più di 20 presenze. Non si può che essere soddisfatti. Insomma, tutto va per il verso giusto. Rinnovo? Non ne abbiamo ancora parlato perché non ce ne è alcuna urgenza, visti i due anni di contratto che restano alla scadenza".




Commenta con Facebook