• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Totti: "Ho solo un rimpianto. Ecco chi sarei nel tennis"

Roma, Totti: "Ho solo un rimpianto. Ecco chi sarei nel tennis"

Il capitano ribadisce: "E' stata una scelta di cuore indossare solo la maglia giallorossa"


Bandiera giallorossa (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

15/06/2013 22:35

ROMA TOTTI TENNIS / ROMA - "Se fossi andato via sicuramente avrei vinto di più, quello indubbiamente, però è stata una scelta di cuore e ne sono fiero". C'è stata solo la Roma nel cuore sportivo di Francesco Totti, superfluo ricodarlo. Il capitano giallorosso ribadisce il proprio orgoglio di aver indossato una sola maglia durante tutta la sua carriera: "Sono state scelte di vita - ha dichiarato Totti in un'intervista a 'Super Tennis' -. E' normale che a Roma ho un rapporto differente da tutti gli altri giocatori che hanno rapporti con i tifosi e con la gente".

SCUDETTO E MONDIALE - "Quando abbiamo vinto lo scudetto è stato il giorno più bello della mia carriera con la Roma. Il Mondiale? Sono due cose ben differenti. E' normale che uno scudetto vinto con la squadra che ami è differente, però penso che la Coppa del Mondo per un giocatore è straordinaria. Il rimpianto? Lo scudetto perso con Ranieri, quello è stato un dispiacere enorme perché dopo una lunga rincorsa siamo riusciti a superare l'Inter e poi abbiamo fatto un passo falso contro la Sampdoria in casa".

PASSIONE TENNIS - "Federer è il mio preferito, sotto tutti i punti di vista. Quando lo guardo mi piace, è un giocatore universale, l'ho visto parecchie volte a Roma e in altri tornei in giro per il mondo. Paragoni? Se io sono Federer allora Messi è Djokovic, Cristiano Ronaldo è Nadal e Buffon è Murray".




Commenta con Facebook