• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Chelsea, Mourinho: "Ecco perche' sono tornato. Nessun rimpianto, all'Inter il periodo m

Chelsea, Mourinho: "Ecco perche' sono tornato. Nessun rimpianto, all'Inter il periodo migliore"

Lo 'Special' presentato a 'Stamdord Bridge' dopo il suo ritorno sulla panchina dei 'Blues'


Ancora 'Blues' (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

10/06/2013 14:40

MERCATO CHELSEA MOURINHO / LONDRA (Inghilterra) - Oggi inizia 'ufficialmente' il secondo capitolo dell'avventura di José Mourinho sulla panchina del Chelsea. Lo 'Special' torna alla guida dei 'Blues' dopo l'arrivederci del 2007: "Sono successe molte cose nella mia vita professionale. Ma io ho lo stesso tipo di passione e di mentalità del passato - ha dichiarato il tecnico portoghese nella conferenza stampa di presentazione -. Sono molto felice di essere nuovamente qua, ma stavolta è diverso: arrivo in un posto dove sono già stato e dove mi vogliono bene. La mia carriera è stata costruita di successi, voglio credere che vincere con il Chelsea è ancora possibile. Non è una scelta comodo la mia. Sono tornato perché le aspettative sono alte".

SPECIAL CLUB - "Abramovich? C'è un accordo per fare il miglior lavoro possibile per questo club. Non ho nessun rimpianto per il passato. E' stato un momento triste, ma poi sono andato all'Inter dove ho vissuto il miglior periodo della mia carriera. Il soprannome? Adesso meglio 'The Happy One' rispetto a 'The Special One'. Ho ancora fame, anche se adesso ho una prospettiva diversa rispetto al passato. Questo è un club davvero speciale per me, c'è un legame particolare con i tifosi. E' un peccato che la stagione non inizi subito".

RIVALI OLTREMANCIA - "Mi dispiace non ritrovare Ferguson sulla panchina del Manchester United. Però Moyes sarà in grado di fare bene il suo lavoro. Wenger? E' ancora all'Arsenal, ne sono felice. Le dichiarazioni di Xavi e Iniesta? Ho vinto una Liga col Real, con il record di 101 punti conquistati. Ho vinto anche una Copa del Rey e una Supercoppa di Spagna. Ho spezzato l'egemonia di una grande squadra come il Barcellona".

 




Commenta con Facebook