• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Aldo Spinelli su Paulinho, Seferovic e Capozucca

Aldo Spinelli su Paulinho, Seferovic e Capozucca

Il presidente del Livorno e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Paulinho(Getty Images)
Giorgio Elia

10/06/2013 12:48

MERCATO INTER ESCLUSIVO PRESIDENTE SPINELLI/MILANO - "Per Paulinho sono in attesa di importanti offerte provenienti da club russi. Quando avremo chiaro il tipo di investimento che vorranno fare queste società, allora si potrà dire qualcosa in più sul futuro di questo giocatore. Il ragazzo interessa sia all'Inter che al Milan ma ad entrambe manca la cosa più importante per arrivare a lui, ovvero la materia prima il denaro". Questo il pensiero chiaro del presidente del Livorno Aldo Spinelli in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, in merito al futuro del bomber della formazione toscana Paulinho.

SEFEROVIC E CAPOZUCCA - Con la partenza di Paulinho il Livorno dovrà dunque impegnarsi per colmare il vuoto nel reparto offensivo. Tra i nomi fatti nelle ultime ore anche quello dello svizzero di proprietà della Fiorentina Haris Seferovic, sul quale però Spinelli ha le idee chiare: "Il giocatore ci interessa e anche molto, ma la strada non è facile da percorrere per via dello stipendio da lui percepito. A quelle cifre sicuramente Seferovic non potrà arrivare a Livorno - prosegue il patron degli amaranto a Calciomercato.it. - Stefano Capozucca nuovo ds? Al momento non ci sono novità su questo fronte. Mi sento di poter definire il Genoa una società 'amica' e in questo momento Capozucca è genoano fino al collo. Lui comunque è un grandissimo professionista, ma per adesso abbiamo deciso di proseguire con le figure che sono già presenti in società"




Commenta con Facebook