• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > Speciale qualificazioni Mondiali, il punto sui gironi europei

Speciale qualificazioni Mondiali, il punto sui gironi europei

Belgio e Croazia volano nel gruppo A e la Germania fa il vuoto, mentre e' lotta serrata nel raggruppamento E


Germania (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

07/06/2013 12:39

QUALIFICAZIONI MONDIALI GIRONI EUROPEI / ROMA - Nove gruppi53 squadre. Le qualificazioni al mondiale brasiliano del 2014 giungono al giro di boa e, tra nazionali in fuga e formazioni ancora in piena lotta, ecco la situazione dei vari gironi europei.

Nel gruppo A, ormai, si gioca solamente per il primo posto: Belgio e Croazia comandano la classifica con ben 9 lunghezze di vantaggio sulla Serbia, ferma a quota 7 punti. L'Italia, invece, ha l'occasione di scappare a più 6 dalla Bulgaria nel girone B vincendo sul campo della Repubblica Ceca che vede il secondo posto a soli 2 punti. La Germania si conferma di un altro pianeta anche tra nazionali guidando il raggruppamento C con ben 8 punti di vantaggio sul terzetto AustriaIrlanda e Svezia. Ibrahimovic e compagni, però, hanno una gara in meno.

Situazione simile nel girone dell'Olanda dove gli 'oranje' amministrano il vantaggio con Ungheria e Romania in lotta per l'ultimo posto utile. Equilibratissimi, invece, i gruppi E ed F. Nel primo la Norvegia (7 punti), l'Islandae l'Albania (9) hanno nel mirino gli 11 punti della Svizzera, mentre nel secondo la Russia, con due gare in meno rispetto alle inseguitrici, guida la classifica con una lunghezza di vantaggio su Israele e Portogallo. Vola laBosnia che stacca Grecia e Slovacchia nel girone G, mentre l'Inghilterra insegue a meno 2 dal Montenegro nel gruppo H, con Polonia e Ucraina più indietro. Spagna e Francia, infine, fanno il vuoto nel gruppo I con gli iberici in vantaggio di un punto sui transalpini.




Commenta con Facebook