• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Davide Lippi su Bellomo e Caprari

Davide Lippi su Bellomo e Caprari

Il procuratore dei due giovani calciatori intervistato dalla redazione di Calciomercato.it


Nicola Bellomo (Getty Images)
Federico Scarponi

06/06/2013 11:56

CALCIOMERCATO ESCLUSIVO LIPPI SU BELLOMO E CAPRARI / MILANO - Il mercato sta per entrare nel vivo. In un periodo di crisi come questo, tanti saranno i giovani protagonisti delle trattative che andranno in scena da qui al 31 agosto. Tra i più interessanti figurano certamente Nicola Bellomo (trequartista classe 1991, in comproprietà tra Chievo e Bari) e Gianluca Caprari (19enne centrocampista al 50% tra Roma e Pescara).

Calciomercato.it ha parlato della situazione dei tuoi calciatori, in esclusiva con il loro procuratore: Davide Lippi.

BELLOMO - "Su Bellomo ci sono tante situazioni in piedi. Si parla di un'accelerazione da parte del Torino? I granata sono una delle formazioni interessate ma è prematuro parlarne ora - ha spiegato l'agente del calciatore in esclusiva a Calciomercato.it - In questo momento tutte le trattative sono bloccate, o comunque vanno a rilento. Molti club infatti, devono ancora sistemare il discorso allenatore e non solo. Nelle prossime settimane, sicuramente, tutte le situazioni si sbloccheranno".

CAPRARI - Il centrocampista proveniente dalle giovanili giallorosse, è attualmente fermo ai box per infortunio: "Il recupero di Gianluca procede bene: abbiamo deciso a suo tempo di farlo operare alla spalla perdendo un po' di campionato, per far sì che fosse prontissimo per affrontare la nuova stagione. Ora sta seguendo il normale percorso fisioterapico seguito da vicino sia dalla Roma che dal Pescara ,che ne detengono il cartellino in compartecipazione. Nelle prossime settimane mi sentirò sicuramente con i dirigenti giallorossi e vedremo il da farsi. Prima di decidere il fututo del ragazzo, andrà ovviamente sistemato il discorso relativo alla panchina".




Commenta con Facebook