• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Under 21, arrivano Saponara e Regini. Stop per Insigne?

Under 21, arrivano Saponara e Regini. Stop per Insigne?

Il punto sulla Nazionale italiana a due giorni dal debutto all'Europeo


Lorenzo Insigne (Getty Images)
Hervé Sacchi

03/06/2013 12:12

NAZIONALE UNDER 21 EUROPEO SAPONARA REGINI INSIGNE IL PUNTO / ROMA - Ancora quarantotto ore di attesa. Dopodiché l'Italia sarà in campo, alla caccia di quell'Europeo che manca dal 2004 quando Gilardino, Bovo e De Rossi risolsero la contesa finale contro Serbia e Montenegro. A nove anni di distanza dall'ultima vittoria, e dopo aver mancato l'appuntamento del 2011, la Nazionale italiana ci riprova. Lo fa con un gruppo eterogeneo e motivato, con alcuni giocatori già considerati come 'big' e altri giovanissimi destinati ad una carriera di primo livello.

I CARDINI - Partiamo da Marco Verratti. Diversi lo volevano nella Nazionale maggiore, ma con Pirlo e Montolivo come principali creatori di gioco, l'esperienza in Confederations Cup sarebbe stata fin troppo ridotta per il gioiello pescarese. Il regista del Paris Saint-Germain può, invece, essere uno dei protagonisti della rosa di Devis Mangia.
Dalla Serie A, sono stati annoverati i vari Destro, Immobile, Paloschi e Gabbiadini che, assieme a Fabio Borini, costituiscono un parco attaccanti vario ma di sicuro affidamento. Bertolacci e Florenzi sono due degli elementi maggiormente offensivi inseriti nella lista dei centrocampisti. Fra questi rientra anche Lorenzo Insigne, il quale ieri ha accusato un leggero problema al ginocchio. Lo staff sanitario non ha ancora sciolto le riserve. Al momento la partecipazione contro l'Inghilterra rimane in dubbio.

LE POSSIBILI SORPRESE - Dalla cinta in giù, ci si aspettano le novità più interessanti. Sebbene l'umore non sia dei migliori, Vasco Regini e Riccardo Saponara raggiungeranno oggi la selezione italiana, pronti a dimenticare la delusione nei playoff e dedicarsi completamente alla causa azzurra. Loro non sono gli unici prodotti che il campionato cadetto ha portato alla ribalta. Portieri e difensori, eccezion fatta per Capuano che ha militato nel Pescara nell'ultima annata, provengono dalla Serie B. In difesa, i vari Donati, Biraghi e Regini dovrebbero partire in cima alle gerarchie di Mangia. Da loro ci si attende qualcosa di più.

PROBABILE FORMAZIONE - Regini e Saponara sono reduci da una settimana importante. Nell'ultima prestazione, quella nella finale di ritorno contro il Livorno, i due hanno fatto maggior fatica. Passi la vigilia tormentata, sciolta all'ultimo grazie all'intervento 'sblocca-impasse' di Mangia, ma i due giocatori dell'Empoli sono apparsi piuttosto lontani dai rispettivi standard qualitativi. C'è da dire che le ultime quattro partite della stagione hanno portato via energie preziose. Se Regini sembra comunque sicuro del posto, Saponara potrebbe non partire tra i titolari nel delicato match contro l'Inghilterra. Se mancherà anche Insigne, la formazione azzurra potrebbe essere rivoluzionata: Bertolacci e lo stesso Borini possono lottare per una maglia da titolare. In avanti, le scelte dovrebbero ricadere su Immobile e Destro, con Paloschi che può diventare un'arma in più a partita in corso. Da capire, semmai, se la possibile defezione di Insigne e la non perfetta forma di Saponara possano variare il modulo iniziale. Mangia ballerà tra il collaudatissimo 4-4-2 e un 4-3-3 che, visti gli interpreti a disposizione, può garantire altrettante certezze.




Commenta con Facebook