Breaking News
© Getty Images

Fiorentina, Corvino: "Contestazione? Dobbiamo essere vicini a Sousa. Bernardeschi, nulla da dire"

Il direttore generale dell'area tecnica della Fiorentina ha parlato al termine del match contro il Cagliari

FIORENTINA CONTESTAZIONE CORVINO - E' palpabile la delusione nelle parole del direttore generale dell'area tecnica della Fiorentina, Pantaleo Corvino, intervenuto ai microfoni di 'Premium Sport' per commentare la contestazione dei tifosi nei confroni della società. Contestazione andata di scena nonostante la formazione 'Viola' sia riuscita a battere per 1-0 il Cagliari

"La contestazione? Prendiamo atto della delusione dei nostri tifosi. Li conosco bene, sono da tanti anni qui. La delusione è figlia di alcuni obiettivi importanti venuti meno. Siamo stati sempre in paradiso, ora si sentono in purgatorio, per cui la loro delusione è da capire. Come società dobbiamo essere vicini alla squadra, a Sousa, per trovare le energie per finire al meglio questa stagione. Ancora la matematica non ci condanna ad essere fuori dall'Europa League. E' un momento che viene fuori come fine di un ciclo. Quando parlo di fine ciclo, non intendo da parte nostra ma da parte dei nostri tifosi che soffrono per non vedere la squadra fare gli stessi risultati avuti negli ultimi anni, che ci hanno visti protagonisti anche in Europa. Bernardeschi? Ieri sera abbiamo diramato un comunicato chiaro, sul quale non c'è da aggiungere altro. Abbiamo esternato il nostro pensiero".

F.S.

 

 

Serie A   Fiorentina   Lazio
Serie A, Fiorentina-Lazio 3-2: ripresa folle, viola in rimonta
Babacar, Kalinic ed un autogol consegnano i tre punti agli uomini di Sousa
Serie A   Fiorentina   Inter
Fiorentina-Inter, Pioli: "Valuto l'operato della società. Penalizzati da due situazioni"
L'allenatore nerazzurro incontra i giornalisti in sala stampa
Serie A   Fiorentina   Sampdoria
Serie A, Sampdoria-Fiorentina 2-2: Babacar salva i viola in 'zona Cesarini'
I viola si portano, momentaneamente, a 3 punti dall'Inter