• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Finale Champions League, Rizzoli: "Missione compiuta. Ho pianto, ma in Italia..."

Finale Champions League, Rizzoli: "Missione compiuta. Ho pianto, ma in Italia..."

L'arbitro, che ha diretto la sfida tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco, racconta la sua esperienza



27/05/2013 09:38

FINALE CHAMPIONS LEAGUE RIZZOLI BORUSSIA DORTMUND BAYERN MONACO / ROMA - Nicola Rizzoli, arbitro della finale di Champions League tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco, ha raccontato a 'La Gazzetta dello Sport' le sue emozioni:

COMMOZIONE - "E' successo al termine della premiazione. Ero solo, guardavo lo spettacolo sugli spalti, applaudivano anche i tifosi del Borussia... La tensione si è sciolta e mi sono commosso".

LA PARTITA - "Niente tensione, c'era un atmosfera tranquilla. I giocatori sono stati bravi a collaborare e sono rimasto ai margini, ho fischiato solo 17 volte. Il calcio è più bello se non è spezzettato. La decisione più difficile? Il rigore per il Borussia. Ero coperto e ho capito la dinamica grazie all'esperienza. Klopp? A me ha fatto i complimenti. Secondo giallo per Dante? Il fallo non era volontario, non fermava un'azione importante e non c'era cattiveria. Scintille tra Ribery e Lewandowski? Potevo ammonirli, ma ho visto che si sono subito chiariti. Robben a fine gara mi ha fermato per farmi i complimenti".

OBIETTIVI - "Le 200 gare in Serie A e i Mondiali in Brasile".

SERIE A - "Nelle competizioni Uefa il rispetto dell'avversario è sacro, qui c'è una cultura diversa. Da un punto di vista tecnico, da noi si fa più fatica".

S.D.




Commenta con Facebook