• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Stramaccioni solo contro tutti: ecco perche'

Calciomercato Inter, Stramaccioni solo contro tutti: ecco perche'

Epopea di un allenatore che, a 37 anni, ci ha messo la faccia


Andrea Stramaccioni (Getty Images)

26/05/2013 13:00

CALCIOMERCATO INTER STRAMACCIONI SOLO CONTRO TUTTI / MILANO - 26 marzo 2012: Moratti telefona a Stramaccioni, fresco vincitore della Next Gen Cup. "Anche se questi due (Branca e Ausilio) hanno dubbi, me ne frego: lei è il nuovo allenatore dell'Inter". Il Presidente si era innamorato, i dirigenti temevano che Strama potesse bruciarsi. Sull'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' un articolo di Luigi Garlando spiega perché l'ex tecnico nerazzurro si sarebbe sentito solo contro tutti. A cominciare da quella telefonata.

DA CAMBIASSO A MILITO - Già alla seconda di campionato Cambiasso non incassa bene l'esclusione: in un successivo scontro alla Pinetina, Zanetti si metterà contro il 'Cuchu'. Sembra una rivoluzione, con il capitano al fianco dell'allenatore. Poi c'è il caso Sneijder, con Branca che lo rende pubblico e Stramaccioni costretto a parlarne a sua volta. L'olandese parte perché guadagna troppo, Cambiasso con 4,8 milioni resta comunque. Una mazzata, a cui si aggiunge Milito: durante il colloquio d'assunzione con Moratti, Strama sul centravanti disse: "Milito, poi vuoto, vuoto, vuoto..."

PIAGA INFORTUNI E CASSANO  - Biblica l'epidemia di problemi fisici. Persino Zanetti finisce ko. Si parla di rapporti pessimi tra il responsabile dell'area medica e quello dell'area tecnica: difficile non fallire con 16 giocatori assenti. Strama indossa l'elmetto in questa battaglia interna. Poi si spezza anche l'idillio con Cassano, a gennaio: 'FantAntonio' capisce che difficilmente otterrà il rinnovo, proprio perché l'allenatore vuole giovani. Così nello spogliatoio comincia a parlare sempre più di Mazzarri...

ARBITRI: STRAMA IN CROCE - Pensando alle lamentele arbitrali di Juve e Milan vengono in mente Marotta e Galliani; nell'Inter si pensa a Bonolis, non certo a Fassone o Branca. E la faccia ha continuato a mettercela Stramaccioni. Un dirigente del Siena ha dichiarato: "Mai visto un allenatore così solo prima e dopo la partita". Strama detta la ricetta a Moratti dopo una stagione estenuante: giovani di qualità, staff fidato, dirigenti più presenti e solidi. Vuole che il mondo Inter attorno a lui cambi. Ci ha messo la faccia per 4 mesi. Lunedì scorso Moratti ancora lo rassicurava via sms. Non ha sofferto l'esonero in sé, ma il modo e l'onda lunga che montavano da mesi. I tifosi che hanno appeso uno striscione per lui alla Pinetina hanno capito.




Commenta con Facebook